Massimiliano Magli

09
Gen
2019
Ritratto di Massimiliano Magli

AMORE-AIDS: quando Aiuti mi parlò e il Nobel Mullis mi scrisse

Nel giorno della morte dell'immunologo, il ricordo di due scienziati opposti uniti dall'amore per il prossimo

Circa undici anni fa chiamai lo scienziato Fernando Aiuti (scomparso il 9 gennaio 2019) con la scusa banalissima di conoscere le modalità per sostenere la lotta all'Aids. Non donai alcunché in termini di denaro. Scelsi un dono più sostanzioso: il tempo e l'amore. Il tutto anche grazie a lui che mostrò la disponibilità di prendere la telefonata dalla segretaria e rispondermi. Dunque tempo e affetto sottratti al suo tempo e ai suoi affetti, oltre che al suo lavoro. Fu una telefonata di nemmeno due minuti.
Fu allora che invitai la mia compagna, nonché madre dei miei figli, che accolse di buon grado, a recarci al reparto infettivi del Civile nel giorno dedicato all'Aids...
Era sera. Il silenzio era spettrale, come in qualsiasi reparto di ospedale che non sia di malati di mente o di bambini (curiosa e bellissima coincidenza quest'ultima non credete? Il piacevole rumore esiste spesso dove le regole dell'uomo cedono).

Leggi tutto
04
Gen
2019
Ritratto di mavi

Brebemi, Linate sempre più vicina

Grazie alla riqualificazione delle strade periferiche

Con l’apertura della A35 Brebemi, la totale riqualificazione della SP 14 Rivoltana (parte del progetto Brebemi e completata dalla stessa) e a seguito dell’inaugurazione un anno fa dell’interconnessione tra A35 e A4 nel quadrante Est, l’Aeroporto di Milano Linate è diventato sempre più in questi mesi il “City Airport” di due città: Milano e Brescia.
I tempi tecnici per raggiungere lo scalo Forlanini sono infatti ridottissimi anche provenendo da Est, grazie al sistema viabilistico della A35: partendo dal centro di Brescia, transitando per la tangenziale Sud per immettersi in Brebemi e raggiungere, via A58 e SP 14 l’aeroporto, sono necessari solamente 54 minuti. 
Uno dei fattori più importanti che convincono sempre più bresciani (e non solo) a scegliere lo scalo milanese come luogo di partenza per le loro mete nazionali ed internazionali sono la sicurezza e i tempi certi di percorrenza della A35 Brebemi. 

Leggi tutto
24
Dic
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Il farmacista del paese diventa speranza

La famiglia di Francesco Di Toma dona una carrozzella speciale per gli ammalati

E' stato il farmacista per antonomasia a Rudiano. Francesco Di Toma, 85 ani, qualche mese fa si ammala di un male che non perdona e comincia il calvario delle cure. Ad affiancarlo sono i Volontari del Soccorso Fraterno, che lo aiutano negli spostamenti per le cure. Conosce il loro progetto di una sedia speciale per trasportare anche sulle scale un ammalato. Il progetto lo condivide, vuole finanziarlo, ma purtroppo il male, lo scorso settembre, lo vince.
Claudio Piantoni, responsabile dei Volontari, mette da parte il progetto e affronta il dispiacere per la morte di questa persona tanto buona e disponibile a Rudiano, ma anche per tanti pazienti in arrivo da diversi Comuni. Questo farmacista ha infatti rappresentato un esempio di straordinaria bontà e disponibilità rispetto a tutti, con il suo fare sempre mite, riservato eppure sempre disponibile.

Leggi tutto
24
Dic
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Se la casa diventa un presepe

Ancora più bella la Natività di via Gandhi

E' diventato l'apripista del Grandioso presepio storico di Castelcovati. Un singolare «antipasto» prima della visita alla Natività della chiesetta di S. Alberto. Parliamo del presepe realizzato da un privato cittadino, al 3 di via Gandhi, sempre a Castelcovati. Qui vi si arriva da via Cizzago, si svolta alla rotonda e ci si trova davanti un'abitazione che sa di Natale in modo commuovente.
Merito di Giancarlo D'Attilio, ragioniere commercialista, che ogni anno, da otto anni a questa parte, posata la penna della partita doppia, veste i panni del presepista, trasformando l'intero giardino in una Natività straordinaria.
Originario di Roma, il professionista 56enne ha sacrificato l'intero giardino, di circa 100 metri quadrati, per dare vita a uno spettacolo natalizio davvero singolare.

Leggi tutto
05
Dic
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

L'ode a Soncino: Libri&Giornali nella top five di Google Discover

Concedeteci un prosit agli oltre 50 mila lettori di un solo racconto

Non c'era cronaca nera, non c'erano deliri sulla politica con alzo zero, non c'erano previsioni inventate sulla prossima glaciazione o sul disgelo. Sul nostro sito nelle ultime ore c'era una storia di famiglia legata a Soncino... L'ho firmata io e senza falsa modestia posso dire che, per brutta che fosse, abbiamo raccolto in 16 ore 53 mila lettori per quella sola carezza a Soncino... Al punto che Google Discover l'ha collocata nella rassegna degli articoli di oggi al terzo posto... 

Leggi tutto
05
Dic
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Soncino, nello specchietto retrovisore

Avevo nello specchietto retrovisore l'immagine del castello di Soncino... Me lo lasciavo alle spalle mentre guidavo un'Audi 80 (figlia degli anni 80) e mio padre non sapeva, ma aveva in me - ora lo capisco, solo ora mentre allora pensavo di essere un furfante - tutta la fiducia e l'amore per un figlio che considerava grande e responsabile... Pur sapendo che in tutta quella grandezza e responsabilità potevano crescere tanti imprevisti opposti...
E in fondo mi è sempre andata bene, nonostante gli imprevisti. E con gran culo. Le mie fughe da casa - con una incoscienza, in realtà, da paura, perché guidare un'auto a 20 anni era ed è una follia, perché è follia vivere le nostre strade - erano davvero «brave» come si intende brava la vita di chi esplora...
E Soncino, dunque, Soncino...

Leggi tutto
03
Dic
2018
Ritratto di mavi

1 dicembre, ora X per il Polo primarie

Data memorabile con l’inaugurazione del nuovo complesso

Si è svolta l'1 dicembre l'inaugurazione del nuovo Polo delle primarie. Il maxi istituto è stato inaugurato in pompa magna da alunni, insegnanti e amministratori con oltre dieci ore di iniziative.
Tra gli interventi della giornata, la benedizione del nuovo parroco don Gian Maria Fattorini e il saluto del sindaco Massimo Vizzardi. «Con grande soddisfazione – ha detto il primo cittadino – abbiamo inaugurato la più grande opera pubblica degli ultimi decenni a Chiari, frutto di quattro anni di lavoro e di una task force tecnica interamente comunale».
Con Vizzardi è intervenuta tutta la Giunta che ha salutato il taglio del nastro, insieme a dirigenti del Ministro della pubblica istruzione e ai tecnici comunali, oltre al provveditore Giuseppe Bonelli e al dirigente dell'istituto comprensivo Patrizia Gritti. Sul plesso oltre 8 milioni di euro di investimento di cui cinque finanziati a fondo perduto.

Guarda il videoLeggi tutto
30
Nov
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Chiari Servizi, decollano fatturato e occupazione

Da 12 a 17 dipendenti, e da 2,6 a 4 milioni di euro

Si chiamava Comunità di Zona, era nata sotto i migliori auspici nel 1963, ma rischiava di finire nel fango della concorrenza delle multinazionali di servizi. Dal 2012 si chiama Chiari Servizi ed è l'orgoglio dell'economia reale in quota al Comune. Il tutto anche grazie alla farmacia comunale di Chiari che è in pieno decollo. Lo dicono i dati e le intenzioni degli amministratori della municipalizzata che ha in carico la gestione dell'esercizio di viale Mazzini, inaugurato a giugno. Chiari Servizi nasce nello scorso mandato di centro-destra, era il 2012, sulle spoglie della Comunità di zona, dopo che il Comune di Chiari spinse per un disimpegno degli altri partecipanti: i Comuni di Castelcovati, Roccafranca. 

Leggi tutto
29
Nov
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Morte improvvisa per il giornalista Edmondo Bertussi

Un infarto lo ha stroncato ieri

Si è spento improvvisamente ieri mattina Edmondo Bertussi, collega di Bresciaoggi, e storico cronista della Valtrompia. Si è spento ieri facendo il suo lavoro: aveva appena concluso una conferenza stampa, quando, uscendo, si è accasciato e non ha più ripreso conoscenza, a causa di un arresto cardiocircolatorio. Edmondo era una persona meticolosa e molto legata al suo territorio. Lo avevo conosciuto 18 anni fa quando veniva in redazione a Bresciaoggi o quando ci sentivamo al telefono per le notizie dalla Valtrompia. Era un'anima buona, molto orgogliosa del suo territorio. Un passato da bancario alle spalle e da sempre la passione per la cronaca. Lo conobbi di persona più volte. Era innamorato del caso di Silvio Mondinelli, che mi propose per una pubblicazione a libro.

Leggi tutto
25
Nov
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

«Papa Paolo VI mi disse: a Ludriano ti aspetta un lavoro»

Pierino Manenti oggi ha 90 anni: il papa santo gli trovò un'occupazione

Enzo Biagi diceva che ci sono due tipi di raccomandazioni. Una la praticava lui stesso, quando, accogliendo un aspirante giornalista che gli arrivava in redazione, ne valutava le potenzialità e, se valente, lo raccomandava all'editore di turno (per la serie «te lo raccomando tanto è promettente»). Poi c'era la raccomandazione all'italiana e quella era tutta un'altra cosa.
Come Enzo Biagi, ad aggirare il collocatore del lavoro, per farsi collocatore di fatto, c'era anche un arcivescovo di Milano, divenuto poi papa, infine santo: Giovanni Battista Montini, il papa bresciano, Papa Paolo VI.

Leggi tutto

Pagine

Abbonamento a RSS - Massimiliano Magli