Mulonia conclude l'Iditarod

Vent'anni dopo l'ultima partecipazione: a 51 anni
Ritratto di Massimiliano Magli

Foto

Il clarense Willy Mulonia ce l'ha fatta. Giovedì, a distanza di vent'anni dalla sua ultima partecipazione all'Iditarod Trail Invitational è riuscito a concludere i circa 600 chilometri di gara.
Ha infatti chiuso a McGrath la sua impresa, mettendo a segno un record senza precedenti anche per la manifestazione, visto che mai un 51enne ha bissato l'impresa computa vent'anni prima.


E non a caso a farlo è stato il bresciano che ha aperto la strada dell'Idita a tanti altri bresciani, innamoratisi della gara come Roberto Ghidoni, di Bovegno, che divenne un simbolo dell'intera manifestazione.
Stravolto, ma felice, ieri Willy ha commentato così la sua gara: «Una sfida con me stesso, un'ode a questa terra e agli anni di gioventù che ho dedicato alla mountain bike. Sono felice, ce l'ho fatta».

Ma mercoledì la situazione era decisamente critica: in un video registrato nella tormenta, Willy Mulonia era a un passo dall'abbandono: «Non mollo ma torno indietro – diceva – con la tormenta ho fatto sei chilometri in tre ore. Non ha senso così».
Il ritorno alla «cabin» è stato vincente: con il clima favorevole e maggiori energie ha tagliato il traguardo, lo stesso di vent'anni fa.

 

 

Vota l'articolo: 
Non ci sono voti