Roccafranca, ecco il viale atteso dagli anni Ottanta

Già centinaia gli alunni e i cittadini su viale Montalcini
Ritratto di Massimiliano Magli

Il nome di una scienziata come Rita Levi Montalcini e la destinazione che il Nobel torinese prediligeva per ogni bambino: la scuola. 
E' stato inaugurato l'attesissimo viale ciclo pedonale di Roccafranca e l'andare e uscire da scuola è già stato rivoluzionato in meglio. La strada ha finito per alleggerire di molto il numero di vetture sul piazzale Gandhi (quello delle scuole elementari), che ora possono parcheggiare sul piazzale dei Tigli senza ingorgare l'altro, che presenta già dopo pochi giorni più stalli vuoti e soprattutto meno traffico. 


Inoltre sono già aumentate le famiglie che approfittano del nuovo viale Levi Montalcini per raggiungere i propri figli a piedi. 
Una rivoluzione in termini di sostenibilità e buone abitudini che è destinata a cambiare radicalmente le abitudini di tanti cittadini. 
La strada collega piazza Europa e piazzale dei Tigli con piazzale Gandhi, da ovest a est. 
E' stato realizzato nell'ambito del progetto della nuova piazza Europa, con uno stralcio separato di 75 mila euro. I primi ad approfittare del nuovo viale sono stati i ragazzi del Pedibus, che hanno così a disposizione una sicura scorciatoia per raggiungere il centro storico e le zone ovest e sud. 

 

Vota l'articolo: 
Average: 5 (1 vote)