Salto nel vuoto di una casalinga

Ha rischiato di morire per pulire una finestra
Ritratto di Redazione

Ha rischiato la vita forse eccedendo in zelo nelle pulizie dei serramenti. Nadia Cometti, 53 anni di Roccafranca, ieri mattina, ha finito per cadere da 4 metri di altezza, dopo aver perso l'equilibrio mentre stava ripulendo le griglie di una persiana.
La disgrazia è accaduta verso le 10: la donna era al primo piano della sua abitazione intenta nelle pulizie su una scaletta per ripulire una finestra. Forse un malore o una distrazione ha fatto cadere la donna, che si era sporta troppo verso l'esterno. A salvarla è stata la presenza di una tettoia in coppi su cui è caduta una prima volta, prima di rotolare poi nuovamente nel vuoto fino al giardino sottostante. Una doppia fortuna, visto che la tettoria che copre il patio ha interrotto il volo ma soprattutto impedito alla donna di cadere direttamente sulle pietre che incorniciano un angolo del giardino.
Ad assistere all'incidente è stata la vicina di casa Nazarena Mercandelli: «L'ho vista perdere l'equilibrio, quindi si è aggrappata alla persiana ma ha mancato la presa. La sua fortuna – dice – è stata trovare un tettuccio più in basso di un paio di metri che ne ha attutito la caduta. Quindi è finita al suolo sbattendo con violenza».
Subito sul posto l'auto-medica del 118 e l'eliambulanza inviata dal Civile in via Giotto, nel quartiere Paolo VI, dove la donna vive con la sua famiglia da alcuni mesi.
Alla donna sono state prestate le prime cure per contenere le ferite da fratture e traumi, quindi è stata trasferita all'ospedale cittadino. Fortunatamente le sue condizioni non destano preoccupazione.
Sul posto, per accertare la dinamica dell'incidente, sono intervenuti i carabinieri di Rudiano.
«E' meglio un vetro sporco – hanno tagliato corto i familiari – che rischiare la vita per tirare a nuovo un serramento, lavorando in condizioni pericolose. E' un'abitudine che certamente Nadia finirà per perdere dopo questa brutta esperienza. Da sempre laboriosa e puntigliosa, ora sarà anche più attenta per la sua incolumità».

 

Vota l'articolo: 
Average: 5 (1 vote)