Se un Fienile si riempie di cuochi e amici

Giovani chef e pasticceri d'eccellenza al Finil del pret
Ritratto di Redazione

Quattro chef e tre pasticceri sul Fienile del Prete. Verrebbe da considerarla una commedia, e lo è per certi versi visto che come la commedia i «teatranti» del gusto hanno portato a casa un magnifico lieto fine proprio come nel genere letterario.
Il 3 luglio, ospiti a Comezzano di Simone Bianchetti e Silvia Loda (Finìl del Pret), gli artisti del gusto hanno prodotto una serata gastronomica (Brescia condita) che ha trasformato il finger food in un'occasione per fare solidarietà (con devoluzione alla Pediatria degli Spedali Civili) ma anche innovazione del gusto nel cuore della campagna bresciana.
Non nuovo a queste esperienze, il Finil del Pret ha già associato a questa serata anche l'arte, con una mostra di Liana Stelli e Alessandro Mosca e la musica dei Sun Gria.
Una combinazione magnifica, a cui si è affacciato il profumo del mais ormai maturo, con la sua fresca umidità di queste giornate insolitamente primaverili e piovose e per una volta con una serata ricca di un aperitivo assolato e di una prosecuzione serena sotto ogni punto di vista.

Vota l'articolo: 
Average: 5 (1 vote)