Una simulazione nel Parco dell’Oglio

Ritratto di mavi

Due giornate per affinare le tecniche di soccorso nel Parco dell’Oglio. 
E’ accaduto il 27 e 28 ottobre ad opera del Dos (Direttore operazioni spegnimento) coordinato dal roccafranchese Dario Paneroni. Il progetto ha visto una serie di simulazioni di emergenza per quanto riguarda diversi aspetti: dall’incendio al recupero di persone, come pure iniziative per consentire l’approvvigionamento idrico in condizioni di emergenza. 
Il tutto con l’intento di garantire la tutela del territorio parchivo, anche a fronte dell’emergenza incendi che ha riguardato il parco nei giorni scorsi. 
Le operazioni hanno visto la collaborazione del Parco dell’Oglio e dei volontari di Pontoglio con la loro idrovora che ha fornito i propri mezzi in aggiunta  a quelli del gruppo antincendio. Un’occasione per tutelare ulteriormente il nostro ambiente.

Vota l'articolo: 
Non ci sono voti