Il Giornale di Chiari

14
Dic
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Scooter contro auto: eroico volontario coordina il traffico per un'ora

Travolto dall'auto all'incrocio

Scooter contro auto a Comezzano in serata. Verso le 18.30 un ciclomotore è stato travolto da un'auto all'incrocio a nord del paese. L'uomo, di Castrezzato, L.E. Di 48 anni, ha perso molto sangue per il grave trauma. Le sue condizioni sono serie ma non pare in pericolo di vita. 
(IMMAGINI)
A travolgerlo un'autovettura Smart guidata da un cittadino comezzanese. Il ciclomotore viaggiava sulla provinciale 20, mentre la vettura usciva da via Abba.
Le condizioni dell'investito sono apparse subito gravi. Sono intervenute l'ambulanza dei volontari di Trenzano e l'auto medica da Orzinuovi.
Nessuna conseguenza per l'investitore che è rimasto sul posto a disposizione delle forze dell'ordine.
(VIDEO)

Articoli correlati: 
Miracolati dopo un pauroso incidente
Guarda il videoLeggi tutto
12
Dic
2018
Ritratto di mavi

Cizzago perde una banca

Ennesima chiusura sul nostro territorio di uno sportello

Comezzano-Cizzago perde un bancomat e una banca. 
La filiale Bpm con sede a Cizzago in fondo a piazza Europa ha infatti chiuso i battenti nei giorni scorsi, nell'ottica di una riorganizzazione che è ormai globale e che risente dell'attrazione imperante del sistema di banche on line. Già il gruppo Ubi, pure presente in paese, aveva ridotto l'orario della propria filiale, mentre resiste la Cassa Rurale di Borgo San Giacomo, in piazza Europa. 
«Sono segni dei tempi – spiega il sindaco Mauro Maffioli – non nascondo il dispiacere per un servizio che se ne va, soprattutto per gli anziani, fortemente legati a un rapporto personale con la banca. Per fortuna altre due filiali resistono sul nostro territorio, così da ovviare a questa chiusura. Certo dispiace anche per un bancomat in meno, visto che lo sportello è una garanzia di continuità nell'erogazione del contante soprattutto quando gli altri sportelli sono guasti o esauriti in liquidità». 

Leggi tutto
10
Dic
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Incendio pauroso della legnaia in località Vescovato

Sospetti di dolo

La legnaia prende fuoco e prendono fuoco anche i sospetti su un incendio doloso. E' accaduto pochi minuti fa a Roccafranca. Erano da poco trascorse le 22 quando si è incendiata una maxi legnaia in campo aperto, a pochi metri da numerose abitazioni. Si tratta della legnaia della famiglia Brignoli.
In pochi istanti le fiamme hanno raggiunto diversi metri di altezza ed è stato un mezzo miracolo che qualcuno, a quell'ora, se ne sia accorto: complice freddo, umidità e l'orario era difficile trovare qualcuno che se ne potesse accorgere.
(IMMAGINI)
Immediato l'intervento dei vigili del fuoco di Orzinuovi con un'autopompa e un'autobotte che hanno domato con non poca fatica il rogo. Non bastava infatti spegnere le fiamme ma era necessario assicurarsi dell'assenza di nuovi focolai.
La legna non brucia da sola, tanto più con un'umidità elevata. Dunque il sospetto è quello di un atto doloso o di una bravata.
(VIDEO)

Guarda il videoLeggi tutto
07
Dic
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Tropical, compleanno con i cibi bio

E il primo gennaio aperti dalle 4. L'8 dicembre serata di festa

Stare attenti a ciò che si mangia è il primo passo per chi vuole stare in salute. Vale l’adagio mangiare bene significa vivere in salute, una corretta alimentazione rappresenta il modo migliore per avere uno stile di vita equilibrato.
Per questo il Tropical, storico bar di Roccafranca che lo scorso 17 novembre ha festeggiato i tre anni della gestione di Maruska Paneroni, ha deciso di potenziare la propria offerta e, nel farlo, ha deciso di strizzare l’occhio alla salute dei suoi clienti. Da novembre fanno parte dell’offerta anche i prodotti bio senza glutine, adatti per i celiaci ma non solo, e vari snack monoporzione, a base di frutta secca, ed energetici che sono un valido aiuto per chi fa palestra e svolge un’intensa attività sportiva. Si tratta di cibi che non presentano alcuna controindicazione e sono ideali anche per i bambini.
(IMMAGINI)

Guarda il videoLeggi tutto
03
Dic
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Gli sparano all'auto per intimidazione

E' la seconda volta in pochi mesi

Hanno sparato alla sua auto di primo mattino, con un colpo che ha trapassato il baule, i sedili posteriori e quello anteriore di guida... Nulla a caso e il tutto ad altezza uomo, come a dire "domani toccherà a te mentre sarai alla guida". Un gesto in pieno stile mafioso che il cittadino clarense ha denunciato ai carabinieri, intervenuti con un sopralluogo, rinvenendo sul posto anche il bossolo scartato dalla pistola. 
Un gesto di una gravità assoluta su cui indagano carabinieri e Procura di Brescia. Sono previsti ulteriori interrogatori nelle prossime ore. 
(IMMAGINI)
Chi è la vittima?

Si tratta di Daniele Bulgarini, già colpito dal lancio di una bottiglia molotov in primavera. Ha da anni intrapreso una campagna di denunce contro presunte irregolarità dei biogas a Chiari. "Non mi fanno paura - ha detto -, così rischiano di finire dietro le sbarre prima del previsto. Li ringrazio". 

Leggi tutto
03
Dic
2018
Ritratto di mavi

1 dicembre, ora X per il Polo primarie

Data memorabile con l’inaugurazione del nuovo complesso

Si è svolta l'1 dicembre l'inaugurazione del nuovo Polo delle primarie. Il maxi istituto è stato inaugurato in pompa magna da alunni, insegnanti e amministratori con oltre dieci ore di iniziative.
Tra gli interventi della giornata, la benedizione del nuovo parroco don Gian Maria Fattorini e il saluto del sindaco Massimo Vizzardi. «Con grande soddisfazione – ha detto il primo cittadino – abbiamo inaugurato la più grande opera pubblica degli ultimi decenni a Chiari, frutto di quattro anni di lavoro e di una task force tecnica interamente comunale».
Con Vizzardi è intervenuta tutta la Giunta che ha salutato il taglio del nastro, insieme a dirigenti del Ministro della pubblica istruzione e ai tecnici comunali, oltre al provveditore Giuseppe Bonelli e al dirigente dell'istituto comprensivo Patrizia Gritti. Sul plesso oltre 8 milioni di euro di investimento di cui cinque finanziati a fondo perduto.

Guarda il videoLeggi tutto
30
Nov
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Chiari Servizi, decollano fatturato e occupazione

Da 12 a 17 dipendenti, e da 2,6 a 4 milioni di euro

Si chiamava Comunità di Zona, era nata sotto i migliori auspici nel 1963, ma rischiava di finire nel fango della concorrenza delle multinazionali di servizi. Dal 2012 si chiama Chiari Servizi ed è l'orgoglio dell'economia reale in quota al Comune. Il tutto anche grazie alla farmacia comunale di Chiari che è in pieno decollo. Lo dicono i dati e le intenzioni degli amministratori della municipalizzata che ha in carico la gestione dell'esercizio di viale Mazzini, inaugurato a giugno. Chiari Servizi nasce nello scorso mandato di centro-destra, era il 2012, sulle spoglie della Comunità di zona, dopo che il Comune di Chiari spinse per un disimpegno degli altri partecipanti: i Comuni di Castelcovati, Roccafranca. 

Leggi tutto
29
Nov
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Polo scolastico, ecco l'inaugurazione

L'1 dicembre per tutta la giornata, con spettacoli e simulazioni

Giornata di festa l'1 dicembre a Chiari, con l'inaugurazione del nuovo Polo delle Primarie: si tratta di un evento che durerà per tutta l’intera giornata, con diverse iniziative.
Un grande momento di aggregazione e celebrazioni, incentrato sul tema dell’educazione e del sapere, che permetterà agli studenti e ai cittadini di Chiari di scoprire tutte le innovative potenzialità della nuova scuola.
La mattina (dalle 9 alle 11.45) sarà dedicata ai genitori degli allievi: guidati in tre turni dai volontari del Comitato Genitori Martiri della Libertà e dell’Associazione Genitori Toscanini lungo le aule, i laboratori e gli spazi comuni della scuola, i genitori potranno visitare tutti i nuovi spazi. Avranno la possibilità di vedere i propri figli intenti in attività di studio e laboratorio. Saranno guidati dai tecnici e dagli amministratori comunali.
(IMMAGINI)

Guarda il videoLeggi tutto
26
Nov
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Inseguimento con botto della Polizia. Feriti due agenti

Dalla Brebemi a Soncino fino al drammatico epilogo

Attimi di puro terrore ieri sera tra la Brebemi e la provinciale 35 di Soncino.
Un inseguimento è stato ingaggiato dalla Polizia stradale di Chiari, in forza alla Brebemi ed è proseguito attraverso la bergamasca fino a raggiungere la comunità cremonese di Soncino.
Qui è terminato con un finale degno di un film d'azione: la vettura della Polstrada ha finito per travolgere la vettura dei malviventi e non si sa sei sia stato per pura fatalità o se nel tentativo di speronarli per fermare l'auto.
I due inseguiti, rimasti illesi, non si erano fermato all'alt della Polizia e ne è scaturito il lungo inseguimento.
Finale in ospedale invece per i poliziotti, di 34 e 40 anni: trasferiti al Mellini di Chiari, le loro condizioni non destano preoccupazione.

 

Leggi tutto
25
Nov
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

«Papa Paolo VI mi disse: a Ludriano ti aspetta un lavoro»

Pierino Manenti oggi ha 90 anni: il papa santo gli trovò un'occupazione

Enzo Biagi diceva che ci sono due tipi di raccomandazioni. Una la praticava lui stesso, quando, accogliendo un aspirante giornalista che gli arrivava in redazione, ne valutava le potenzialità e, se valente, lo raccomandava all'editore di turno (per la serie «te lo raccomando tanto è promettente»). Poi c'era la raccomandazione all'italiana e quella era tutta un'altra cosa.
Come Enzo Biagi, ad aggirare il collocatore del lavoro, per farsi collocatore di fatto, c'era anche un arcivescovo di Milano, divenuto poi papa, infine santo: Giovanni Battista Montini, il papa bresciano, Papa Paolo VI.

Leggi tutto

Pagine

Abbonamento a RSS - Il Giornale di Chiari