Il Giornale di Chiari

26
Ago
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Quadre, è tutto pronto

Ecco il programma ufficiale e quelli di Quadra

E' stata presentata la 40a edizione del Palio delle Quadre di Chiari. Madrina dell'occasione l'assessore al palio Laura Capitanio che ha raccontato un palio sempre più unito nelle quattro contrade, al punto che il simbolo di questa edizione sarà uno scudetto che racchiude i colori e le espressioni di tutte e quattro le contrade.
«Una scelta – spiega l'assessore – che conferma la sempre maggiore coesione tra le quattro Quadre, un tempo divise e molto più rivali, a partire dal corteo storico che invece da anni è realizzato in un'unica soluzione».
(VIDEO)

Guarda il videoLeggi tutto
25
Ago
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Monsignor Fattorini nuovo parroco di Chiari

In serata l'annuncio del successore di Verzeletti

Si è conclusa questa sera l'attesa per il nuovo parroco di Chiari. Il pensionamento di monsignor Rosario Verzeletti annunciato un paio di mesi fa, ha visto la diocesi impegnarsi in diverse ipotesi sino alla fumata bianca dei giorni scorsi. Ieri sera infine l'annuncio in duomo. Il nuovo monsignor prevosto (questo il titolo che spetta all'amministrazione della più grande parrocchia della provincia) è Gianmaria Fattorini ed è in arrivo dalla parrocchia di Adro.

Leggi tutto
20
Ago
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Addio Vittorio, cuore alpino

Si è spento a 49 anni dopo un male improvviso

Roccafranca ha perso la sua quercia. Nella notte tra il 18 e 19 agosto Luigi Vittorio Cazzago si è spento a 49 anni dopo un male violentissimo. Avrebbe compiuto i 50 anni l'8 settembre.
In nemmeno due mesi, questo uomo coraggioso, generoso e pieno di iniziativa ha ceduto ai colpi di un male incurabile che non gli ha lasciato scampo. Dopo le cure all'ospedale di Manerbio, ha trascorso gli ultimi giorni al Civile di Brescia nel tentativo disperato di combattere un male che pareva non trovare ostacoli in nessuna forma di cura. Dopo le prime speranze, gli ultimi giorni hanno annunciato la fine.
Vittorio si è spento tra le braccia della moglie Ana Vreto, lasciando nel dolore i figli Cristian, Francesca e Selena, i genitori Francesco Beniamino e Caterina Raineri, oltre ai tanti amici e colleghi di lavoro che aveva conosciuto su decine di cantieri.
Un dolore immenso per tutta la famiglia, che due anni fa aveva dovuto scontare la scomparsa di Davide, il fratello.

Leggi tutto
13
Ago
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Maxi incendio in cascina

Alla San Biagio fienile in fiamme, tragedia sfiorata

Grande incendio questa mattina a Urago d'Oglio in una cascina a nord dell'abitato. E' accaduto tutto verso mezzogiorno e oltanto la tempestività dei soccorsi ha consentito di evitare il peggio.
(IMMAGINI)
La famiglia Doneda è infatti riuscita a salvare tutto, tranne che il fieno ovviamente, ma 160 capi di bovini e una grande casa non sono poca roba. Sul posto vigili del fuoco di Chiari e Brescia. GUARDA IL VIDEO

Guarda il videoLeggi tutto
28
Lug
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Il ristorante Contea perde il suo papà

In mattinata i funerali di Romano

In autostop era un appuntamento sicuro: se il passaggio della sua Mercedes coincideva con la mia fuga da scuola, per non attendere il carro-bestiame dei pullman al polivalente di Orzi, ecco Romano fermava senza esitare la sua Mercedes R 107 a lato strada e con un sorriso mi faceva accomodare nel viaggio verso Roccafranca. Erano gli anni in cui da Orzinuovi raggiungeva il mitico e amato Ristorante Contea. Poi immancabile: "Se vuoi un boccone"... Io come un disco rotto: "Ha già preparato mia mamma vuoi mettere il casino"... 

Se n'è andato giovedì, a 78 anni, forse con quella stessa Mercedes. 
I funerali si sono svolti questa mattina alle 9 (sabato) a Orzinuovi. Era un ristoratore molto noto nella Bassa, da Roccafranca a Villagana, dove esercitò la sua professione con grande passione.

Leggi tutto
26
Lug
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

I bresciani raccontano Atene in fiamme

Elena Ianno (Rudiano): "Mia zia ha rischiato la vita"

«Mia zia ha visto la morte in faccia e si è salvata dalle fiamme soltanto per un soffio». Elena Ianno, di Rudiano, si trovava in Grecia mentre le fiamme uccidevano oltre 70 persone, molte delle quali bambini, e distruggevano interi villaggi.
Elena, che si trova dai genitori a Lepanto, è stata in contatto con la zia Jenny Corsini poco dopo lo scampato pericolo, martedì pomeriggio. La zona in cui vive la signora è tra Mati e Nea Marky. «Mia zia – spiega – abita lì da tempo e conosce bene il rischio degli incendi, ma quanto accaduto questa volta ha superato la più catastrofica immaginazione».
Corsini, 70 anni compiuti lo scorso 5 gennaio, si trovava in casa al momento del rogo e il panico l'ha travolta come ha travolto decine di migliaia di greci.

Guarda il videoLeggi tutto
20
Lug
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Lega in festa con i vip politici

Sei giorni di festa per la Lega Nord di Roccafranca. Il 20, 21 e 22 luglio appuntamento nel piazzale del Bar Viavai a partire dalle 20. Si replica il 27, 28 e 29 luglio. In tutte le serate musica dal vivo con orchestra, tombolate e gastronomia locale. Veniamo agli ospiti: il 20 luglio è atteso l'onorevole Paolo Formentini e l'onorevole Giuseppe Donina, il 21 l'eurodeputato Oscar Lancini e l'onorevole Eva Lorenzoni, il 22 l'onorevole Andrea Dara e la consigliere regionale Federica Epis, il 27 Fabio Rolfi, assessore regionale, e l'onorevole Silvana Comaroli, il 28 l'europarlamentare Angelo Ciocca e l'onorevole Simona Bordonali, il 29 l'onorevole Paolo Grimoldi.

Leggi tutto
20
Lug
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Un altro lampione rischia di cadere

E' la seconda volta nello stesso punto: la Provincia assente

Non c'è pace per le rotonde di Chiari, competenza della provincia ma da tempo abbandonate a se stesse. Ora dopo la beffa di due anni fa per un lampione che rischiava di cadere sulla testa di diclisti e pedoni, la maxi rotonda del polo logistico, all'incrocio tra sp 18 e sp 72, vede riproporsi lo stesso problema. E da due mesi un lampione rischia di cadere da un momento all'altro. Il tutto con seri rischi per l'incolumità dei passanti, visto che un altro lampione, particolarmente alto e pesante, rischia di cadere. A quanto pare il punto luce non sarebbe nemmeno stato colpito, ma sarebbe collassato da solo, piegandosi pericolosamente.
Ma la beffa è che per rimuovere il precedente punto luce, in altra posizione della stessa rotonda, ci sono voluti sei mesi, e forse ce ne sarebbero voluti molti di più se non fosse intervenuto il Comune di Chiari a rimuoverlo Infatti la Provincia, nonostante la segnalazione degli uffici tecnici, non è mai intervenuta.

Leggi tutto
19
Lug
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Pompieri, nuova autopompa

Nel 2018 un mezzo da 170 mila euro

I vigili del fuoco di Chiari crescono ancora e lo fanno con un nuovo progetto intercomunale che, per quanto discusso, porterà nel distaccamento di via Campagnola un nuovo gioiellino tecnologico per intervenire in caso di roghi e di incidenti di vario tipo. 
Si tratta di una nuova maxi autopompa Iveco che è stata ordinata proprio nei giorni scorsi, al fine di migliorare la dotazione di mezzi di un distaccamento di riferimento per l'Ovest Bresciano. Si tratta di un'altra prova di grande solidarietà tra i Comuni della zona. Infatti, per consentire l'arrivo di tale mezzo sono stati necessari i via libera delle Amministrazioni locali per un'autotassazione pari a 50 centesimi per cittadino per dieci anni. 

Leggi tutto

Pagine

Abbonamento a RSS - Il Giornale di Chiari