Sulla Bonfadina il Pd accusa

"Nessun recupero urbanistico"
Ritratto di Massimiliano Magli

Caro Direttore,
                a nome dei gruppi consigliari "PD Rovato" e "Rovato Civica" interveniamo sul tema Bonfadina.
Alla faccia del "recupero ad uso naturalistico ricreativo da concordarsi con l'amministrazione comunale" previsto dal Piano Cave Provinciale il bacino estrattivo della cava Bonfadina torna ad essere interessato da due richieste da parte del privato:
1) Lo spostamento di impianti di betonaggio e trattamento inerti da un bacino di Castegnato nel lotto a ridosso della frazione di Lodetto
2) L'insediamento di un imponente impianto di trattamento rifiuti su un lotto in territorio di Cazzago S.M.
Serio il rischio che il privato chieda anche importanti volumetrie estrattive nel redigendo nuovo piano cave. 
Attraverso una mozione consigliare avevamo chiesto che l'amministrazione comunale di Rovato prendesse una posizione contraria. Nel consiglio comunale di ieri 19/12/2017 la maggioranza ha invece deciso di bocciare la mozione ritenendo che l'insediamento di questi impianti e il potenziale inserimento di nuovi volumi estrattivi non fosse un rischio per la comunità dichiarando ufficialmente di non voler prendere parte con osservazioni di contrarietà agli iter.
L'amministrazione comunale ha deciso quindi di ripercorrere i medesimi errori fatti nel 2001-2002 dall'allora amministrazione del sindaco Manenti che, non producendo osservazioni di contrarietà all'inserimento nel piano cave di questo sito, spianò la strada all'arrivo della cava. E di questa scelta la maggioranza se ne deve assumere la responsabilità di fronte ai cittadini. Ci pare incredibile che prima esprima plauso all'istituzione del PTRA della Franciacorta a tutela del territorio e poi non voglia dir nulla rispetto a impianti previsti a poche centinaia di metri da vigneti. Dal canto nostro ci batteremo, come sempre abbiamo fatto, affinchè il guadagno di pochi non pregiudichi l'ambiente che è di tutti.


PD Rovato

Rovato Civica

Vota l'articolo: 
Non ci sono voti