Lettere al Direttore

19
Dic
2018
Ritratto di mavi

Viabilità critica

Egregio Direttore,

anche a seguito di segnalazione di diversi cittadini residenti nelle zone interessate, segnalo la necessità di interventi di segnaletica o di rallentatori, rotondine e quant'altro in grado di risolvere al meglio due situazioni "storiche" non ancora adeguatamente risolte.

Si tratta delle vie in prossimità del sottopasso ferroviario su cui sboccano varie vie tra cui anche la Amerigo Vespucci ed il recente senso unico che interessa via Serioletto e la parallela.

Risulta evidente che l'incrocio vicino all' Eurospin crea confusione per le diverse confluenze di veicoli e, mancando un punto di riferimento sono frequenti le situazioni di caos. Sarebbe il caso di evidenziarlo alle autorità competenti. Grazie per l'attenzione.

Gianmarco Pedrali

 

Leggi tutto
22
Giu
2018
Ritratto di mavi

Lega in crisi a Rovato

Dopo Urago e Castrezzato, crisi politica anche qui

Caro Direttore, 
da una settimana a Rovato non si parla d`altro. Il libro ispirato da una storia vera "Burattinai e Galoppini: i retroscena della politica locale" ha fatto tremare e incuriosire. 
L`autrice è Chiaretta Mannari, uno pseudonimo, come dichiarato durante un`intervista della sottoscritta, ex assessore di Rovato e tra i collaboratori dell`autrice. Mi sono esposta io perchè ho già ricevuto parecchie minacce, e ormai sono abituata, gli altri collaboratori per ora, preferiscono non farsi riconoscere. Il libro è ispirato per cui non é un'inchiesta ma vuole porre l'attenzione sull'abuso di potere e sulla mala politica locale. L'obiettivo è far avvicinare alla politica anche chi non se né mai interessato, solo in questo modo può avvenire un cambio. 

Leggi tutto
29
Giu
2017
Ritratto di mavi

I malati oncologici chiedono più rispetto

Buongiorno, vi scrivo per segnalare una manchevolezza presso il CUP dell'ospedale di Chiari.
Sono una paziente oncologica e spesso, vedasi il Laboratorio di analisi cliniche dell'Ospedale in questione, ho l'opportunità di accedere a una corsia privilegiata con la prenotazione prioritaria.
Questa mi sembra una forma di tutela sociale doverosa verso pazienti che vivono una situazione di disagio fisico e morale legato agli effetti collaterali della chemioterapia, alla difficoltà di stare in piedi dalla mezz’ora a diverse ore presso uno sportello, o in una sala senza posti a sedere, con tutti i rischi legati al contagio con eventuali batteri e virus.
Al CUP dell’ospedale di Chiari non è assolutamente prevista questa attenzione, e oggi davanti a una sala gremita di pazienti in attesa, avevo davanti 22 persone e nemmeno posto a sedere.
Sono stata costretta a rinunciare a effettuare le mie prenotazioni e tornare a casa.

Leggi tutto
01
Mar
2017
Ritratto di mavi

Appalti, condannati Lancini e Rosa

Caro Direttore,
  tre anni a Oscar Lancini, all’epoca dei fatti sindaco di Adro ed oggi Vice Sindaco.
Un anno all’attuale sindaco Paolo Rosa. Assieme a loro condannati anche altri 7 imputati. Imprenditori, amministratori e funzionari del Comune. Le condanne per turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e falso in atto pubblico (solo per Lancini).
Ai condannati è stata inflitta anche l’interdizione dei pubblici uffici per 5 anni. Pena che diverrà effettiva se e quando diverrà definitiva la condanna della pena principale, oggi comminata in primo grado. Secondo il Tribunale sono stati pilotati gli appalti per la realizzazione della nuova area delle feste del Paese e falsificate delle delibere. Per permettere di far realizzare le opere ad un gruppo di imprenditori amici.

Leggi tutto
28
Feb
2017
Ritratto di mavi

Avis, nasce il gruppo comunale

Tappa storica per la comunità

Caro Direttore,
è nato il gruppo avis comunale di Provaglio d’Iseo. Alla presenza del segretario provinciale Luigi Spada,  32 promotori tra avisini e sostenitori hanno eletto il direttivo.
L’obiettivo del nuovo gruppo, in virtù della sempre crescente necessità di sangue,  è quello di raccogliere sempre più iscritti.
Il vantaggio per un avisino è quello di essere sempre controllato, di avere sangue fresco e rinnovato
dopo ogni donazione, di fare del bene alla propria famiglia, ad altre persone e di sentirsi
a posto con se stessi. Ci troverete tutti i mercoledì sera dalle 20,30 alle 22 e tutti i sabato mattina dalle 9 alle 11  sulla piazza del chiosco a cominciare dal  15 gennaio 2017.
A Provezze potete rivolgervi al bar centrale mentre a Fantecolo potete contattare Gianpietro Orizio. Ricordiamo che si può donare dai 18 ai 65 anni, 4 volte l’anno per gli uomini, 2 volte per le donne.

Leggi tutto
24
Mar
2016
Ritratto di mavi

“La morte di nostra madre“

Caro Direttore,
                        voglio rendere partecipi tutti i lettori del vostro giornale della terribile esperienza che io e i miei fratelli abbiamo avuto presso la ***, durante la degenza di nostra madre di 87 anni, ricoverata in questa struttura per due volte consecutive. Premetto che mia madre era stata colpita da ictus da quasi quattro anni in seguito al quale, diventata completamente afasica e costretta a letto, era assistita notte e giorno da me e dai miei tre fratelli.
Il 29 dicembre scorso in seguito all'aggravarsi di una polmonite è stata ricoverata nel reparto di geriatria presso la *** dove è rimasta fino al 4 gennaio scorso. Dopo una prima accoglienza che sembrava essere buona, le cose non sono proseguiete affatto nel verso giusto, a partire dalla poca professionalità e dalla scarsa umanità dimostrata dagli infermieri e dai dottori, con i quali non abbiamo quasi mai avuto occasione di dialogare.

Leggi tutto

Pagine

Abbonamento a RSS - Lettere al Direttore