Il Giornale di Chiari

22
Nov
2023
Ritratto di giulia

Mussolini non è più cittadino onorario

Revocata la cittadinanza al duce, era stata concessa nel 1924

Galeotto è stato l'inciampo «fortuito e fortunoso», così lo definisce lui, di un accanito storico locale durante le sue ricerche. Giunto alla disamina dell'archivio storico clarense nell'anno 1924 Mino Facchetti, sindaco dal 1995 al 2004, rintraccia l'assegnazione della cittadinanza onoraria a Benito Mussolini. Altro che Carneade: il nome tristemente noto registrato tra gli illustri cittadini della città non piace né a Facchetti né a Franco Lorini, responsabile della sezione Anpi locale oltre che consigliere comunale. Facchetti rivela il contenuto della ricerca al rappresentante della storia partigiana italiana e i dubbi vengono subito fugati: si va in Consiglio con una mozione per richiedere la revoca di quella cittadinanza. E così è stato venerdì sera, con una delle poche delibere che ha visto completamente d'accordo il Consiglio comunale. Da venerdì Mussolini non è più cittadino gradito, e quindi nemmeno onorario, della città di Chiari.

Leggi tutto
14
Nov
2023
Ritratto di roberto parolari

“L'indagine”, il nono libro di Angelo Mozzon

La presentazione il 18 novembre alle 17.30 presso l'auditorium delle primarie

Verrà presentato il prossimo 18 novembre alle 17.30 presso l'auditorium delle scuole primarie di via Lancini “L'indagine”, il nono libro scritto dal clarense Angelo Mozzon. 
La presentazione sarà a cura di Mino Facchetti e Claudio Baroni.
Il libro, un romanzo breve di 130 pagine, racconta le vicende legate ad un'indagine che ha un finale a sorpresa. Siamo sempre nell'ambito poliziesco con l'autore che ha scelto di dare un taglio più  descrittivo al suo romanzo: in questo caso, infatti, Mozzon si diletta a tratteggiare le caratteristiche sia fisiche che psicologiche dei personaggi. 

Leggi tutto
27
Ott
2023
Ritratto di giulia

Riapre la casa di riposo

Ospiti regolarmente rientrati

Via libera al rientro degli ospiti alla casa di riposo di Rudiano. Sono iniziate martedì 17 ottobre  e si sono concluse giovedì 19 le procedure per il reinserimento degli ospiti della Rsa, sottoposta  a lavori di messa in sicurezza sul fronte statico, dopo le importanti problematiche riscontrate a inizio anno.
«Per la precisione – spiega il vice sindaco Sara Oliari – hanno fatto rientro 12 persone già ospiti della nostra struttura e che temporaneamente erano state trasferite in altre strutture nel periodo di esecuzione dell’intervento di messa in sicurezza dello stabile. 
I lavori sono stati tempestivamente appaltati, sono stati celermente conclusi, sono stati oggetto di positiva valutazione da parte dei tecnici di Ats e gli ospiti, concluse le procedure del caso, sono stati fatti rientrare velocemente a Rudiano».
Ma gli ospiti accreditati sono 30 più 1 pagante (cosiddetto solvente), dunque perché solo 12?

Leggi tutto
20
Ott
2023
Ritratto di roberto parolari

Massimo Vizzardi non ha dubbi

“Domenico Codoni è la persona giusta”

L’Amministrazione Vizzardi è ormai giunta alla fine del suo mandato, questione di mesi: ad aprile il Sindaco Massimo Vizzardi ha dovuto rinunciare a questo incarico dopo l’elezione a consigliere regionale scelta per lui difficilissima ma fatta per promuovere e tutelare Chiari ai livelli sovracomunali oltre che per continuare la sua battaglia per il rinnovamento della Politica. Resta pilastro di questa Amministrazione, in qualità di coordinatore politico della maggioranza, attento a portare a termine tutti i progetti che fanno parte del suo programma elettorale.

Leggi tutto
19
Ott
2023
Ritratto di giulia

Studenti «portoghesi» pizzicati

Bus scolastici: lamentavano disagi, sono emersi trasgressori

Pretendevano di stare comodi e seduti nel viaggio diretto verso la scuola , ma alla fine si sono rivelati studenti «portoghesi». 
E' accaduto a Castelcovati, dopo un'indagine avviata dal Comune per verificare le rivendicazioni di decine di studenti con relative famiglie.
«Nelle scorse settimane numerose sono state le telefonate e le segnalazioni pervenute da cittadini covatesi – spiega il sindaco Fabiana Valli - che lamentavano il sovraffollamento dei mezzi di trasporto pubblico sulla tratta Castelcovati-Chiari, nonché la mancata fermata, con conseguente necessità degli studenti di contattare i genitori per essere accompagnati a scuola».
Ma il diritto vantato si è trasformato presto in un dovere non rispettato con un effetto boomerang che ha del clamoroso. 

Leggi tutto
12
Ott
2023
Ritratto di roberto parolari

Liquami: ammoniaca a livelli tossici. Arpa ha inviato i droni

I cittadini hanno scritto ad Ats e Arpa che dicono: “Basta chiacchiere al bar, se volete interventi dovete segnalare”

C’era un titolo di Bresciaoggi che già diceva tutto: era il 15 agosto 1994. «Troppa puzza, non si respira». L’apertura in Cronaca era dedicata a Roccafranca e all’impatto pauroso degli allevamenti zootecnici, in particolare a quelli di maiali. Dopo quasi trent’anni la storia è la stessa, anzi è peggiorata. E così sono tornate le segnalazioni a Comune, Ats e Arpa con la differenza che oggi quel «non si respira» ha un nome preciso: è a tutti gli effetti inquinamento atmosferico e non banale puzza ed è fuori legge. Si tratta infatti di ammoniaca che finisce per ammorbare case in un momento nel quale tenere aperte le finestre è fondamentale per ricevere un po’ di refrigerio. Le segnalazioni sono ogni anno decine ma restano nei bar, nelle case, nei condomini, proprio come quella puzza. E a confermarlo è Ats che ben conosce l’impatto pesante degli allevamenti intensivi a Roccafranca come in tutta la Bassa bresciana.

Leggi tutto
10
Ott
2023
Ritratto di roberto parolari

Sorgenia, brutta risposta sui giovani

In riferimento all’abitudine di fare il bagno in diga

Gentile Sorgenia,         

Leggi tutto
29
Set
2023
Ritratto di alex

Angelo Vezzoli poeta del fiume e delle sue genti

Angelo, dalle tue opere che ho letto con piacere e coinvolgimento emerge una passione autentica per la scrittura. Quando e perché hai iniziato?
Rispondo con le parole del mio primo libro di poesie “Il fiore della speranza”: “per sentirmi meno solo quando, nel silenzio della mia casa, la paura per il domani si fa opprimente”. La scrittura è sempre stata una terapia, un modo per esprimermi. Non sono mai stato loquace. A tredici anni ho contratto la distrofia muscolare. Ho dovuto fare i conti anche con la malattia, imparare a conoscerla, accettarla in modo graduale. Ci ho convissuto, ma sapevo che avrebbe cominciato lei a dirigere l’orchestra. Ludmila, una signora moldava, mi assiste da tredici anni nella quotidianità.

Un operaio metalmeccanico poeta e scrittore, non è da tutti.

Leggi tutto
27
Set
2023
Ritratto di alex

Il ricordo di Mario Baldini

Per celebrare i 150 anni di “Chiari Città” a sue spese ha realizzato e distribuito migliaia di chiavi con l’effige della Torre Campanaria

Ricordare un amico d’infanzia scomparso da poco non è cosa facile. Mario Baldini era nato nel 1942 nella centralissima via Zeveto e, come tanti della nostra età, inizia a lavorare molto presto facendo parte dei pendolari in treno che la brava Maria Corti ha raccontato e pubblicato nel 1981 nel suo libro: “Cantare nel buio”. Carrozze viaggiatori in quell’immediato dopo guerra necessarie per far fronte al boom di richiesta di: muratori, carpentieri, imbianchini, fabbri, falegnami, stiratrici e cameriere ecc. Non ce n’erano per tutti e capitava che per dare la precedenza agli adulti ci dovevamo accontentare dei carri bestiame aggiunti a fine convoglio. Vallo a dire ai giovani di oggi – beati loro – che si lamentano del ritardo dei voli aerei diretti alle Canarie, Maldive, Seychelles ed altre spiagge.

Leggi tutto
18
Set
2023
Ritratto di alex

Stazione che vergogna

Rifiuti sui binari e scarsa manutenzione per lo scalo di viale Marconi

La stazione ferroviaria di Chiari è il tallone d'Achille per una città che si sta aprendo sempre più al turismo.
Mentre questa città registra costanti crescite nel turismo locale, grazie a eventi distribuiti durante tutto l'anno, lo scalo di viale Marconi rappresenta un simbolo della vergogna tutta italica che vede in primis le grandi società di trasporto trasformare in luoghi degradati spazi che dovrebbero splendere come specchi, tanto sono strategici per muovere turismo e incentivare l'accesso al trasporto pubblico.

Leggi tutto

Pagine

Abbonamento a RSS - Il Giornale di Chiari