Spazio Giovani apre ai ragazzi di terza media

L’iniziativa si svolge ogni venerdì sera
Ritratto di mavi

Dal 2019 la cooperativa Pa.Sol., che da anni collabora con l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giorgio Guarneri nella gestione dei servizi per l’infanzia e per il tempo extrascolastico, ha dato vita al progetto Spazio Giovani che è rivolto ai ragazzi che hanno un’età compresa dai 14 ai 18 anni con l’obiettivo di creare uno luogo di aggregazione ed educazione che possa favorire la partecipazione e la socializzazione nei giovani. Nello Spazio Giovani i ragazzi, sostenuti dagli educatori, hanno potuto intraprendere un percorso di crescita personale e di gruppo, attraverso iniziative ricreative, culturali, artistiche ed espressive, ma anche tramite momenti di formazione, proposte di cittadinanza attiva e collaborazione con le varie associazioni del territorio. 
Un’esperienza che la cooperativa Pa.Sol. e l’Amministrazione comunale hanno voluto rilanciare quest’anno, dopo lo stop imposto dalla pandemia, rivolgendosi soprattutto ai ragazzi di terza media e ai loro genitori. Nel mese di marzo infatti in Spazio Giovani verranno curate e proposte delle attività che interesseranno in particolare i ragazzi che stanno frequentando l’ultimo anno della scuola Secondaria di I grado. Gli incontri del gruppo si svolgono tutti i venerdì dalle 20 alle 22,30 all’interno degli spazi che si trovano al piano superiore del Municipio, in piazza Unità d’Italia, salendo dalla scala laterale sinistra. 
Rilanciando la locandina dell’iniziativa che chiama i ragazzi a partecipare al percorso formativo, l’assessore ai Servizi Sociali di Castel Mella Silvia Torchio ha scritto: «Mamme, papà di Castel Mella, tanti ragazzi come i vostri già da tempo ne fanno parte e per lo più è un modo di socializzare sano e costruttivo».
L’iniziativa Spazio Giovani aperta ai ragazzi di terza media ha già fissato i primi appuntamenti: dopo la serata del 3 marzo quando i ragazzi hanno dato vita ad un drum circle, un evento in cui si fa musica insieme suonando tamburi e percussioni, il primo aprile è in programma la serata dedicata ai giochi di società, il 29 aprile la pizzata e il 27 maggio un’attività a sorpresa.

Vota l'articolo: 
Non ci sono voti