A BRESCIA INTESA TRA ANCE E CONFCOOPERATIVE PER IL SUPERBONUS 110%

Le due realtà hanno sottoscritto un accordo per promuovere la corretta applicazione dell’agevolazione a supporto dei professionisti e delle cooperative
Ritratto di Benedetta Mora

Ottimizzare l’opportunità offerta dal superbonus 110% e favorire il processo di riqualificazione edilizio. Sono questi gli obiettivi dell’accordo sottoscritto dalle organizzazioni bresciane di Ance e Confcooperative, che agevola gli associati nell’applicazione degli incentivi fiscali attraverso la messa a disposizione di strumenti utili e innovativi. La firma di questa nuova intesa sancisce l’ingresso della locale confederazione delle cooperative nel patto stretto da Ance Brescia insieme ad altre realtà territoriali, con il fine non solo di ampliare il raggio d’azione dell’incentivo, ma di garantire una concorrenza leale e trasparente, grazie anche al supporto della digitalizzazione e in particolare della nuova piattaforma My Bonus Brescia. “Nell’opportunità offerta dal Superbonus 110% -dichiara il presidente di Ance Brescia, Massimo Angelo Deldossi- la parola d’ordine è fare sistema. Quello stesso sistema che noi associazioni e cooperative conosciamo bene, ora dobbiamo sfruttarlo a vantaggio delle nostre imprese e del territorio. L’interesse sull’argomento è alto, ma l’applicazione dell’incentivo non è semplice e genera molta confusione. Per questo è utile indirizzare la cittadinanza verso una strada sicura e controllata, agevolando imprese e professionisti nello svolgimento del proprio lavoro”. L’accordo stabilisce alcuni punti fondamentali, tra cui, ad esempio, che entrambe le associazioni si impegnino a individuare uno o più partner finanziari che si rendano disponibili ad acquisire il credito fiscale generato dai lavori. Il partner si impegna a verificare la solidità organizzativa dell’impresa tenendo in considerazione lo strumento di valutazione “Ti accompagno in anca” elaborato da Modefinance sotto forma di “rating corporate”. Le aziende, inoltre, dovranno rispondere ai seguenti requisiti fondamentali:

- Abbiano compilato una scheda impresa secondo un format concordato;

- Siano gradite al partner bancario;

- Si avvalgano della Piattaforma My Bonus Brescia messa a disposizione gratuitamente da Ance Brescia agli amministratori condominiali, previa registrazione, nonché, preferibilmente, dei

servizi PWC per l’analisi di prevalutazione dell’intervento, del rilascio dei visti di conformità e degli adempimenti connessi alla cessione del credito al cessionario;

- Forniscano idonee coperture assicurative.

“Confcooperative Brescia ha promosso questo accordo con Ance Brescia per consentire alle cooperative aderenti di avere interlocutori affidabili, in grado di istruire, realizzare e portare a termine, nel rispetto dei modi e dei tempi stabiliti dalla normativa, le ristrutturazioni previste con il vantaggio del Superbonus 110%. L'intesa rientra nell'azione di tutela delle cooperative che da sempre, e particolarmente in questo periodo così difficile, Confcooperative Brescia svolge per le proprie associate nella consapevolezza dei valori che ispirano il suo agire", commentano il presidente di Confcooperative Brescia Marco Menni e il vicepresidente vicario Vincenzo Gaspari.

 

 

Vota l'articolo: 
Average: 4 (1 vote)