Il Giornale di Palazzolo s/O

26
Nov
2020
Ritratto di mavi

Da un disegno di Leonardo il progetto della Torre del Popolo

Mi sono sempre chiesto il vero motivo che spinse i palazzolesi a costruire il campanile della chiesa parrocchiale  sopra il bastione di un castello, sfidando ogni logica tipologica, estetica e statica. Pensavo che bastasse considerare la posizione emergente del castello rispetto al centro, la sua vicinanza alla parrocchiale stessa, ma sopratutto la consistenza del bastione che, per forma ed altezza, era superiore agli altri. 
A queste positive considerazioni si opponeva però la presenza della roggia Vetra sottostante che era motivo di conflitto con Chiari che temeva il crollo di un simile carico che avrebbe ostruito ed irrimediabilmente danneggiato il canale. 
Altrettanto, da un punto di vista architettonico, era ed è tuttora discutibile la sovrapposizione di un monumento di stile neoclassico alla rude e massiccia immagine del castello, simile ai nuraghi sardi. 
(IMMAGINI)

Leggi tutto
29
Set
2020
Ritratto di mavi

I 50 anni della chiesa parrocchiale di S. Rocco

La posa della prima pietra fu il 15 settembre 1964

Il 24 ottobre del 1970 venne inaugurata la Parrocchia S. Paolo in S. Rocco. Sono passati, velocemente, ben 50 anni da quella data. Alla guida della parrocchia, allora, era stato nominato il prete originario di Lumezzane don Evaristo Zubbiani. Prima era la piccola chiesetta di S. Rocco a funzionare come parrocchia, ma come era facile immaginare con l’andar del tempo divenne troppo piccola per ospitare i tanti parrocchiani. Allora il parroco don Zubbiani si mise di buona lena e, con molta dedizione, pensò di costruire una nuova chiesa, che venne consacrata il 24 ottobre del 1970 dal vescovo di Brescia monsignor Luigi Morstabilini. La chiesa fu progettata dall’ingegner Franco Brignoli di Pontoglio con uno stile molto semplice e moderno. La prima pietra venne depositata il 15 settembre del 1964 sotto un cielo plumbeo, con tanta pioggia.

Leggi tutto
26
Apr
2020
Ritratto di roberto parolari

La celebrazione del 25 aprile a Palazzolo

Il sindaco ricorda una frase del padre costituente Piero Calamandrei

Il sindaco Gabriele Zanni e l’Amministrazione comunale hanno celebrato ieri, sabato 25 aprile, il 75esimo della Festa della Liberazione dell’Italia dall’occupazione nazista e dal regime fascista. Una ricorrenza che in realtà in molti Comuni prosegue nella giornata di oggi, 26 aprile. Questo perché in molti Comuni la Liberazione fu proclamata il giorno successivo al 25 aprile, come dimostrano le molte vie intitolate al 26 aprile. E quindi ci piace ricordare anche oggi la giornata della Liberazione con queste foto scattate dal nostro collaboratore Giuseppe Morandi. 
Il sindaco Gabriele Zanni, sul proprio profilo personale di Facebook, ha voluto celebrare la Liberazione pubblicando un biglietto con una frase del padre costituente Piero Calamandrei: «La libertà è come l’aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare».
(IMMAGINI)

Leggi tutto
14
Apr
2020
Ritratto di roberto parolari

Il vescovo Tremolada in visita all'ospedale

Ha benedetto medici e pazienti

Il vescovo di Brescia Pierantonio Tremolada è intervenuto a Palazzolo per la benedizione in ospedale di sanitari e pazienti ricoverati. Il vescovo Tremolada, accompagnato dal sindaco Gabriele Zanni e dai componenti dell’Amministrazione comunale, ha visitato l’ospedale di Palazzolo e ha portato la sua benedizione ai malati e a tutti gli operatori sanitari, sostando poi nella piccola cappella per un momento di adorazione eucaristica dove ha impartito la sua benedizione a tutti i presenti. Le foto sono state scattate dal nostro corrispondente Giuseppe Morandi.
(IMMAGINI)

Leggi tutto
10
Apr
2020
Ritratto di Benedetta Mora

Parco Oglio Nord: Protezione Civile alle prese con la gestione dell'emergenza Covid-19

Tra gli interventi anche la sanificazione di strade e piazze per il contenimento del virus

L'ultima operazione in ordine di tempo è stata la sanificazione della zona circostante un raccoglitore della Caritas a Rudiano, attorno al quale erano stati abbandonati alcuni indumenti: un lavoro che ha occupato cinque uomini per circa due ore. Si tratta di uno dei numerosi interventi che stanno impegnando il Gruppo di Protezione Civile del Parco Oglio Nord da che è scattata l'emergenza Coronavirus. Il gruppo, che conta 30 volontari, è stato nominato all'interno del COC, Centro Operativo Comunale, di alcuni comuni del Parco: Villachiara, Orzinuovi, Roccafranca, Rudiano e i paesi di Pumenengo e Calcio ai quali sta offrendo supporto. Un impegno non indifferente per gli uomini coordinati dal Guardia Parco Giuseppe Paletti: la porzione di territorio da monitorare è molto ampia, come ampia la tipologia di interventi.

Leggi tutto
31
Mar
2020
Ritratto di roberto parolari

Palazzolo ricorda le vittime del Coronavirus

Cerimonia celebrata a mezzogiorno dal sindaco Zanni

Il Comune di Palazzolo ha aderito all’iniziativa promossa dall’Anci e dalla Provincia di Brescia esponendo le bandiere a mezz’asta per esprimere il lutto per il nostro territorio, duramente provato da questa emergenza sanitaria, ed il sostegno agli operatori sanitari e tutti coloro che lavorano in prima fila contro il Coronavirus. A mezzogiorno si è svolta la cerimonia, con il sindaco Gabriele Zanni che si è recato davanti al monumento ai Caduti e ha celebrato il minuto di silenzio in rispetto di chi ha perso la vita per questa epidemia. Il minuto di raccoglimento è stato accompagnato dal suono del “Silenzio”. La commemorazione si è conclusa con un colpo di sirena dalla Torre del Popolo, simbolo significativo e distintivo della nostra città.
(VIDEO)
 

Guarda il videoLeggi tutto
20
Mar
2020
Ritratto di Massimiliano Magli

Addio a Franca Cossandi

Era la moglie del nostro Beppe Morandi

FRANCA...

Nella giornata di oggi (giovedì) è volata in cielo Franca Cossandi, moglie straordinaria e donna dolcissima. 

Il nostro dolore è immenso. Volano in cielo 25 anni di affetto e amore con Il Giornale di Palazzolo. Franca era la mamma di tutti noi oltre che la moglie di Beppe. 

Franca infatti è la storica colonna di un amore: con Giuseppe Morandi ha costruito una famiglia e ha ricostruito una seconda famiglia dedicata ai nipoti e una terza dedicata alla nostra redazione, assecondando la passione di Beppe per il giornalismo.

Vogliamo evitare retorica. 
Ammettiamo i nostri limiti. 
Raccontiamo solo per il diritto di sapere che devono avere tutti gli amici e i parenti, che in questo momento stentano a conoscere anche tragedie tanto grandi.

Franca lascia nel dolore un'intera città...

Potrei dirvi la bontà di questa donna, la dolcezza, quell'essere fatta come in un film di Mario Olmi...

Leggi tutto
05
Mar
2020
Ritratto di Massimiliano Magli

Un software monitora la rete fognaria

Accordo tra Acque Bresciane e Comune di Palazzolo


Al via “Kando”, il progetto che, grazie ad un software israeliano, monitora la rete fognaria allo scopo di verificare la qualità degli scarichi delle aree produttive. Sono in corso attività di controllo della rete del comune di Comune di Palazzolo sull’Oglio.
Controllare gli scarichi delle attività produttive e prevenire, in tempo reale, problemi agli impianti di depurazione. 
Questa la missione numero uno del progetto pilota ”kando” che dalle concentrazioni di carico organico verifica in maniera  più puntuale ed approfondita la situazioni inquinanti oltre a garantire una mappatura della rete fognaria codificandone le utenze. 

Leggi tutto
21
Feb
2020
Ritratto di roberto parolari

I 50 anni del Gruppo Pescatori Valcalepio

Oggi conta più di 200 tesserati e promuove oltre 20 raduni di pesca l'anno

In occasione del 50esimo anno di fondazione della società, il Gruppo Pescatori Valcalepio ha deciso di organizzare un pranzo presso il ristorante Stockholm di Castelli Calepio, invitando tutti i suoi associati, circa 200, che hanno partecipato accompagnati da parenti e amici. Durante i festeggiamenti si è inoltre celebrato il passaggio del testimone dal presidente onorario e fondatore del Gruppo Pescatori Valcalepio Stefano Paris al neopresidente Marino Gatti, eletto dopo una votazione unanime del Consiglio Direttivo. Come tutte le società, anche il Gruppo Pescatori Valcalepio presenta un organigramma strutturato a diversi livelli, che ha a capo il presidente coadiuvato nella sua figura dal vicepresidente e dal Consiglio. 

Leggi tutto

Pagine

Abbonamento a RSS - Il Giornale di Palazzolo s/O