Il Giornale di Chiari

23
Ott
2020
Ritratto di roberto parolari

Toscanini, al via i lavori per il raddoppio

Si tratta di un’opera da 13,8 milioni di euro

Appalto assegnato per le nuovissime scuole medie di Chiari. Il 22 ottobre il Comune ha firmato il contratto per lavori e progettazione esecutiva per il nuovo plesso scolastico di via Roccafranca, con un progetto di 13,8 milioni di euro.
A vincere il bando è stata la Iti spa di Modena che ha applicato uno sconto di circa il 20%. Ai circa 8,8 milioni di lavori assegnati, si sommano i costi per la sicurezza, gli imprevisti e la relativa iva che portano a quella somma.
La ditta avrà a disposizione 730 giorni lavorativi per concludere l'opera i cui lavori inizieranno nei prossimi giorni. Trecento dipendenti, 77 cantieri aperti, Iti ha alle spalle anche la nuova scuola di Liscate realizzata nel 2018 e inserita nel curriculum con cui si è presentata a Chiari.
L’appalto si riferisce a quattro maxi lotti che coinvolgeranno anche una parte delle scuole primarie in centro storico. E partiamo proprio dagli interventi collaterali in centro. 

Guarda il videoLeggi tutto
18
Ott
2020
Ritratto di roberto parolari

Chiari Capitale Italiana del Libro 2020

L'assegnazione arriva dal Consiglio dei Ministri

Bella notizia per Chiari e per i suoi cittadini: il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini, ha deliberato l’assegnazione del titolo di Capitale italiana del libro per l’anno 2020 alla nostra città. Oltre all’assegnazione a Chiari arriverà dal Ministero anche un finanziamento di 500mila euro che servirà per realizzare progetti, iniziative e attività per la promozione della lettura.
«Questo riconoscimento - ha dichiarato il Ministro Franceschini- arriva in un anno particolare e in un territorio fortemente colpito dalla pandemia in cui, ora più che mai, è giusto rafforzare il sostegno al settore del libro. Nei mesi più duri del lock-down, Chiari ha trovato proprio nella lettura, compiuta attraverso i canali social dell’Amministrazione, uno degli strumenti per sostenere la comunità. Ora questa esperienza può diventare un modello».

Leggi tutto
12
Ott
2020
Ritratto di roberto parolari

Chiama i Servizi Sociali e risponde un pregiudicato

Le falle della ricerca contatti di Google

Quanto è comodo Google per la ricerca di contatti! 
In pochi istanti si accede ai recapiti di aziende e servizi pubblici e c'è anche la possibilità di condividere gran parte di quei contatti mediante i social.
Ma è tutto attendibile ciò che si trova cercando magari i numeri di telefono di un ente pubblico?
Purtroppo no e la deregulation che ancora oggi interessa i motori di ricerca è paurosa per non dire pericolosa. Un caso emblematico emerso in questi giorni riguarda il Comune di Roccafranca.
Un servizio delicatissimo come l'ufficio Servizi Sociali è finito per essere segnalato sui motori di ricerca con un numero di cellulare.
Sulle prime, l'utente che ha rintracciato tale numero si era detto soddisfatto: «Pensavo di aver trovato il numero diretto dell'operatore addetto ai servizi sociali, ma il suo accento mi ha subito destato dubbi essendo straniero».

Leggi tutto
09
Ott
2020
Ritratto di mavi

Parco Rogge: via le tenebre

Illuminato il parco con 75 punti a led

Chiari: sullo sfondo le tenebre di un delitto consumato quattro anni fa: era il 10 ottobre del 2016 quando una 22enne clarense venne stuprata da tre giovani pachistani. Il primo piano racconta la politica che interviene e illumina un parco allora buio e privo di finanziamenti in arrivo. 
La burocrazia non fa i conti con la giustizia e rallenta persino se vi fossero donazioni private, figuriamoci quando ci sono da sconvolgere previsioni di spesa antiche o interventi vecchi di oltre 10 anni. Ma alla fine la Giunta di Chiari è riuscita a dare una luce di speranza al futuro di questo parco e non è solo un gioco di parole perché da lunedì si sono accesi i riflettori per illuminare uno spazio tanto vasto. 
Il nuovo impianto di illuminazione del Parco delle Rogge ha previsto l'installazione di ben 75 punti luce, tutti a led, quindi con grande potere illuminante e un risparmio notevole sulla bolletta elettrica. 

Leggi tutto
08
Ott
2020
Ritratto di roberto parolari

Scampato a Linate per puro caso

Pellegrini cambiò il biglietto per una incredibile coincidenza

Aveva già stampato un biglietto per l'aldilà, scritto nero su bianco: Augusto Pellegrini sarebbe stata la quinta vittima bresciana della tragedia aerea di Linate dell'8 ottobre 2001.
A dirlo è il biglietto aereo che il clarense, oggi 57enne, aveva in mano per il volo da Linate a Copenaghen della Scandinavian Airlines. Ma a Pellegrini di quel biglietto e della sorte che vi era scritta sopra non interessava proprio nulla. Lo prese e lo stracciò pochi giorni prima della partenza.
Nell'anniversario della tragedia, arriva questa rivelazione che riaccende dolori e sconcerta per la «sliding door» che ha fatto passare Pellegrini dalla morte alla vita in un soffio.
Figlio del cardiochirurgo Gianfranco e nipote di Augusto, tra i fondatori dell'ospedale di Chiari, Pellegrini prende un'altra strada: diventa amministratore delegato di Swisscom Italia.
E, da amministratore, ogni settimana ha voli da compiere per tutta Europa.

Leggi tutto
04
Ott
2020
Ritratto di Massimiliano Magli

Mototerapia: un capolavoro di solidarietà

Oggi in corso eventi mozzafiato al centro sportivo

Oggi, 4 ottobre, Urago d'Oglio è capitale della solidarietà e del divertimento, grazie a un evento senza precedenti destinato anzitutto al mondo della disabilità. 
Motocross e moto degne di un circo acrobatico sfrecceranno al centro sportivo con esibizioni mozzafiato grazia al progetto promosso dall'Amministrazione comunale con i campioni Yannick Anzola e Vanni Oddera. 
L'evento, di portata nazionale,  debutterà alle 10 e si concluderà alle 17, coinvolgendo circa 200 ragazzi disabili provenienti da tutta Italia. 
La disciplina in campo è un mix di sport e grande solidarietà: si chiama mototerapia e vede professionisti di questo ambito mettersi a disposizione di tante famiglie che non vedono l'ora di trovare il proprio caro con disabilità a confrontarsi con grandi emozioni. 

(IMMAGINI)

Guarda il videoLeggi tutto
01
Ott
2020
Ritratto di mavi

Passi avanti in biblioteca

Caro Direttore, 
            nei giorni scorsi scorsi Castelcovati ha ospitato la XVII edizione di "Un libro, per piacere!", rassegna promossa e organizzata dal Sistema Bibliotecario Sud Ovest Bresciano. 
Grande l’emozione in sala per il primo evento pubblico legato alle attività della biblioteca dopo la quarantena e i mesi seguenti.
Di “stagioni” tratta il filo conduttore della rassegna 2020, ma come ci hanno ricordato i fratelli Gabriele e Matteo Ranghetti (Fuoriteatro), protagonisti della serata, si è parlato di una stagione ormai andata, quella della nascita del movimento olimpico moderno. Stagione dai forti contrasti, con l’élite del tempo, promotrice dei cinque cerchi assestata nei ranghi della nobiltà e dell’alta borghesia e gli atleti, che erano braccianti, calzolai, garzoni di bottega. 

Leggi tutto
05
Set
2020
Ritratto di roberto parolari

Al via la 42esima edizione del Palio delle Quadre

Un omaggio agli operatori e ai volontari che hanno operato durante l’epidemia

Con il Palio delle Quadre numero 42 ci sarà, una tantum, una quinta Quadra: si tratta dell’azienda ospedaliera di Chiari Mellino Mellini.
Per il Palio non competitivo di quest’anno, il drappo sarà consegnato in via definitiva con una donazione all’ospedale: l’opera è stata realizzata dal pittore Luca Dall’Olio. Il sindaco Massimo Vizzardi, l’assessore alla cultura Chiara Facchetti e il consigliere per il Palio Ludovico Goffi hanno parlato di «un gesto altamente simbolico e doveroso nei confronti di medici, infermieri, ma anche volontari che hanno operato sul nostro territorio mettendo a rischio la propria vita per la vita degli altri. Anche per questo abbiamo preferito non parlare di una festa ma di una celebrazione simbolica che intende garantire una continuità dell’evento».
(IMMAGINI)

Leggi tutto
01
Set
2020
Ritratto di roberto parolari

Chiari dice addio al dottor Braga

Medico d’altri tempi, aveva 82 anni

Chiari perde un volto storico della medicina locale. Si è spento ieri, lunedì, a 82 anni il dottor Alessandro Braga, figura di riferimento, fino alla pensione, del reparto chirurgia dell'ospedale Mellino Mellini di Chiari, oggi identificato come Asst Franciacorta.
E' stato primario del Pronto Soccorso e braccio destro dell'allora primario Mario Guindani, che ne apprezzò preparazione e disposizione nei confronti di emergenze e pazienti.
Il sindaco Massimo Vizzardi ha espresso «il cordoglio di tutta l'Amministrazione comunale alla famiglia», come pure il consigliere comunale Fabiano Navoni, peraltro collega in azienda ospedaliera: «Era una persona straordinaria, sempre pronta a dialogare con pazienti e parenti. Un medico d'altri tempi che ancora oggi si interessava alla vita dell'azienda».
Lascia la moglie Silvana, i figli Massimiliano e Floriana (medico pediatra). I funerali si svolgeranno domani, 2 settembre, alle 15.
 

Leggi tutto
30
Ago
2020
Ritratto di roberto parolari

Approvato il calendario scolastico 2020/21

Scuola d’infanzia al via il 7 settembre, primarie e secondarie il 14

Il Consiglio di Istituto dell’IC “Città di Chiari” ha approvato il calendario per il prossimo anno scolastico: la data di avvio non era in discussione, con la Regione che aveva già indicato attraverso un’ordinanza del 13 agosto l’inizio delle lezioni il 7 settembre 2020 per le scuole dell’infanzia e il 14 settembre 2020 per tutti gli ordini e gradi di istruzione e per i percorsi di istruzione e formazione professionale. Restavano però da sciogliere i nodi riguardo la presenza del servizio di mensa e i relativi orari di lezione.

Leggi tutto

Pagine

Abbonamento a RSS - Il Giornale di Chiari