Palazzolo piange il Maestro Francesco Ghidotti

Punto di riferimento politico, culturale ed educativo della Città
Ritratto di roberto parolari

La comunità di Palazzolo piange uno dei suoi più illustri cittadini: si è spento oggi il Maestro Francesco Ghidotti, ex sindaco, ricercatore, divulgatore appassionato della storia cittadina e insegnante che ha forgiato tantissimi giovani palazzolesi. Tra poco avrebbe compiuto 91 anni.
Punto di riferimento della città in ambito politico, culturale ed educativo Francesco Ghidotti, dopo un mandato da assessore, divenne sindaco dal 1970 al 1975 per poi fare il consigliere provinciale dal 1975 al 1980. A lui si deve la fondazione della Biblioteca Civica e il merito della donazione da parte di Giacinto Ubaldo Lanfranchi del Fondo Antico. 
Francesco Ghidotti è stato anche creatore e presidente della Fondazione Rampana, diventata sotto la sua guida centro propulsore di mostre, convegni, pubblicazioni e molto altro per diffondere la conoscenza della storia locale con passione, intelligenza e anche con quella ironia acuta che erano i suoi tratti distintivi.
La sua città l'aveva premiato nel 1988 con il Riconoscimento civico Città di Palazzolo per suoi grandissimi meriti in ambito civico e culturale. Di lui ci resta una sterminata mole di opere, interviste, filmati e un sito internet (https://www.tiraccontopalazzolo.it/) che creò in occasione del suo 80esimo compleanno.
Il direttore del Giornale di Palazzolo Massimiliano Magli lo ricorda come instancabile divulgatore e uomo dal profondissimo senso civico, oltre che come grande studioso ed esperto di storia locale. «Sono onorato di averlo conosciuto come collaboratore della nostra casa editrice, sia nella pubblicazione di volumi che di memorie sul Giornale di Palazzolo che deve tanto al suo amore per la comunità». 

Vota l'articolo: 
Average: 5 (1 vote)