Piantumati 260 alberi

In ricordo di Lorenzo Corioni
Ritratto di mavi

Tra il 19 e il 22 novembre ad Erbusco, Cologne e Palazzolo l’associazione i Frattimi ha piantumato centinaia di alberi per sensibilizzare la popolazione al rimboschimento del nostro territorio, pesantemente interessato dal consumo di suolo, ma soprattutto per ricordare un amico che non c’è più.
Si tratta di Lorenzo Corioni, il 23enne di Zocco d’Erbusco che ha perso la vita in un tragico incidente stradale avvenuto a Rovato il 24 aprile scorso. Lorenzo era impegnato da sempre in attività di volontariato, oltre che nel sostegno del circolo di Legambiente Ilaria Alpi di Erbusco di cui il padre Mario è presidente. Per ricordarlo la famiglia, gli amici ed i volontari, con cui ha lavorato fianco a fianco in questi anni, hanno deciso di lanciare l’iniziativa e farlo nell’ambito della «Festa dell’Albero» regionale che, proprio su richiesta del padre, è stata dedicata al ricordo di Lorenzo. La piantumazione chiude infatti la campagna “Mille alberi per Lorenzo”, che ha raccolto oltre 13mila euro, che aveva l’obiettivo di raccogliere fondi per l’acquisto e la piantumazione di alberi in tutto il territorio lombardo.
L’associazione i Frattimi, nata a giugno per convogliare le iniziative in ricordo dell’amico scomparso, e i volontari del circolo di Legambiente hanno piantumato nell’arco di quattro giorni querce, tigli e aceri tra Erbusco, Palazzolo e Cologne, 260 alberi di specie autoctone che abbelliranno d’ora in avanti viali, parchi, scuole, asili e centri sportivi dei tre Comuni. A Palazzolo sono arrivati una dozzina di alberi che sono stati piantumati, grazie anche all’aiuto di volontari palazzolesi, nella zona degli orti urbani del quartiere di Mura.

Vota l'articolo: 
Non ci sono voti