Gli studenti della 5c della Primaria vincitori del progetto “Eureka! Funziona!”

Alla dodicesima edizione hanno partecipato oltre 850 gli alunni della primaria
Ritratto di giulia

Grande soddisfazione per gli studenti della classe 5C della Primaria “De Andrè” dell'I.C. di Castel Mella e per i loro insegnanti: lo scorso 30 aprile infatti la classe ha partecipato a Brescia, nella sede di via Garzetta dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, alla cerimonia di premiazione della dodicesima edizione del progetto “Eureka! Funziona! 2023/2024” che ha visto la partecipazione di oltre 850 alunni 14 Istituti Comprensivi di Brescia e provincia. Gli studenti della 5C della Primaria “De Andrè” sono stati premiati come vincitori della categoria riservata per le classi quinte grazie al loro progetto “Calcinculo horror”.
I ragazzi, oltre ad essere stati premiati con un kit di montaggio giochi, una Guida Galattica alla STEM e una guida “Accade a Brescia”, avranno anche l'onore di partecipare e all’evento nazionale di “Eureka! Funziona!” che si tiene il prossimo 16 maggio a Torino per le classi quinte. Non solo, le scuole vincitrici sono state omaggiate con un cd “Insegnare Lim Matematica e Scienze”; ad ogni plesso, attraverso Ambiente Parco, verranno infine offerti laboratori scientifici su un tema a scelta tra acqua, aria ed elettricità.
Il progetto “Eureka! Funziona!” è un’iniziativa di orientamento ed educazione all’imprenditorialità è promossa da Federmeccanica, in accordo con il MIUR, attraverso le territoriali di Confindustria ed è destinata ai bambini del terzo, quarto e quinto anno della scuola elementare.
Per quanto riguarda questa edizione, con oltre 850 studenti partecipanti, sono stati 108 gli alunni che sono giunti alla finale territoriale, per un totale di 25 classi e 27 docenti coinvolti. 
“Eureka! Funziona!” si è svolto come una gara di costruzioni tecnologiche, in questo caso sul tema principale della “Meccanica”, nella quale i bambini hanno avuto il compito di ideare, progettare e costruire un giocattolo a partire da un kit sulla meccanica fornito da Federmeccanica. Gli alunni partecipanti sono stati divisi in gruppi, in modo da avvicinare gli allievi al saper fare, orientare alla cultura tecnica e scientifica, promuovere la parità di genere e l’approccio multidisciplinare.
I diversi progetti realizzati sono stati quindi valutati da parte di una giuria deputata a scegliere il giocattolo maggiormente innovativo, sulla base di una scheda di valutazione ad hoc, composta da Alberto Metelli, Barbara Ulcelli, Giuseppe Moreschi, Stefania Pagliara, Mariasole Bannò, Patrizia Bonaglia, Enrico Bonomini e Federico Andreoletti.
«Tanti piccoli geni all’opera – ha commentato Elisa Torchiani, vice presidente di Confindustria Brescia con delega al Capitale Umano –: anche nel 2024 è questa l’immagine più bella di Eureka! Funziona!, che si conferma un progetto riuscito e decisamente partecipato per Confindustria Brescia».

Vota l'articolo: 
Non ci sono voti