Il Giornale di Iseo e del Sebino

31
Mar
2020
Ritratto di roberto parolari

Il ricordo delle vittime del Coronavirus a Iseo e Monte Isola

i sindaci hanno accolto l'appello dell'Anci
le immagini della cerimonia da Iseo

Oggi tantissimi sindaci della provincia di Brescia, di quella di Bergamo e del resto d’Italia hanno indossato la fascia tricolore e, davanti ai propri Municipi, hanno ricordato chi ha perso la vita a causa dell’emergenza sanitaria provocata  coloro dal Covid-19 e hanno onorato il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari per lottare contro questo subdolo nemico. L’appello era stato lanciato nei giorni scorsi dall’Anci e dalla Provincia di Brescia. A mezzogiorno i sindaci Marco Ghitti e Fiorello Turla hanno risposto all’appello esponendo la bandiera tricolore, quella europea e quella del proprio Comune a mezz’asta e rispettando il minuto di silenzio. Ecco le immagini della cerimonia.
(VIDEO)
 

Guarda il videoLeggi tutto
19
Mar
2020
Ritratto di roberto parolari

Il triste viaggio delle salme da Bergamo

Convoglio dell'esercito porta i defunti nelle altre città per la cremazione

Più di tante parole sono queste immagini a descrivere la gravità del momento che stiamo vivendo, dove alla perdita dei propri familiari si somma anche l’impossibilità di dar loro l’estremo saluto.
Mercoledì sera un convoglio di mezzi dell’Esercito Italiano ha trasportato una sessantina di bare che si trovavano presso il cimitero di Bergamo verso i forni crematori di Modena, Acqui Terme, Domodossola, Parma, Piacenza e diverse altre città che hanno dato la loro disponibilità ad accoglierle. A Bergamo la camera mortuaria del cimitero non era più in grado di ospitare i feretri, tanto che nei giorni scorsi erano stati messi in fila nella Chiesa di Ognissanti, ed il forno crematorio cittadino, nonostante sia in funzione 24 ore su 24 da una settimana, non può far fronte all’ingente numero di richieste di cremazione, visto che la maggior parte delle famiglie scelgono questa pratica per i propri defunti. 
(VIDEO)

Guarda il videoLeggi tutto
11
Mar
2020
Ritratto di roberto parolari

50 mila euro al Civile

Donazione della Omal di Rodengo

Omal Spa ha donato 50 mila euro al Civile di Brescia per l'emergenza coronavirus.
L'azienda è di Rodengo Saiano ed produttrice di valvole e attuatori industriali, originaria della Val Trompia e con sede a Rodengo Saiano, ha voluto dare il proprio contributo in questo difficile momento di emergenza sanitaria. L’azienda ha donato 50.000 euro alla Fondazione Spedali Civili di Brescia, che verranno impiegati per l’acquisto di apparecchiature e ventilatori B-PAP, fondamentali per incrementare il numero delle terapie intensive disponibili in ospedale e poter fronteggiare l’attuale emergenza sanitaria.
(IMMAGINI)
Omal non è nuova a iniziative benefiche e di restituzione al territorio. Da tempo l’azienda è infatti impegnata in progetti di responsabilità sociale, volontariato aziendale e filantropia. È guidata da Amedeo Bonomi che ha consegnato a Marta Nocivelli (presidente della Fondazione Spedali Civili) l'atto di donazione.

Leggi tutto
05
Mar
2020
Ritratto di roberto parolari

Novità alla guida dell'Acli Franciacorta, Sebino e Ovest Bresciano

Il nuovo presidente è Monica De Luca

Si è tenuta a Chiari l’assemblea di zona dei circoli Acli della Franciacorta, Sebino e Ovest Bresciano che comprende i circoli di Adro, Chiari, Castelcovati, Cazzago San Martino, Coccaglio. Cologne, Corte Franca, Gussago, Rovato, Sale di Gussago, Iseo, Rodengo Saiano, Ospitaletto.  
Durante l’assemblea i delegati dei circoli, all’unanimità, hanno eletto presidente Monica De Luca, negli otto anni precedenti presidente del circolo Acli di Chiari e consigliere provinciale.

Leggi tutto
22
Gen
2020
Ritratto di roberto parolari

L’hanno “suicidata”

La giornalista Rosanna Sapori abbandonata dallo Stato e ritrovata nel lago

È di Rosanna Sapori, ex giornalista e voce di Radio Padania, il corpo che è stato recuperato sabato 18 gennaio nelle acque di fronte al molo di Carzano a Monte Isola. La sua scomparsa era stata denunciata dai due figli gemelli lo scorso 27 dicembre ed era stata considerata un allontanamento volontario. La sua auto è stata ritrovata dai carabinieri nei pressi di Marone, nelle vicinanze è stato trovato anche uno zainetto e il tappo di una bottiglia di superalcolico. L’ipotesi più accreditata dagli inquirenti e confermata dalla famiglia, anche se non si escludono a priori altre piste, è che si sia trattato di un gesto estremo.

Leggi tutto
20
Dic
2019
Ritratto di mavi

Gestione del risparmio: qualità e costi gli elementi chiave per il successo

Ne parliamo con Dario Marini, consulente Finanziario e Patrimoniale con oltre 10 anni di esperienza

“In Italia ci sono più filiali che pizzerie”, ironizzava il Financial Times nel 2016. 
Il numero considerevole delle filiali in Italia e le contingenze di mercato stanno portando le banche italiane ad un piano di riorganizzazione caratterizzato da accorpamenti e chiusure di migliaia di sportelli. Le sofferenze bancarie, i tassi negativi che incidono direttamente sulla redditività delle banche stesse, e l’avvento delle nuove tecnologie per la gestione della parte bancaria,  sono le principali motivazioni che porteranno alla svolta epocale nel modo di essere banca oggi.
Proviamo a pensare a quante volte abbiamo necessità di recarci in filiale per delle operazioni allo sportello: con la tecnologia a nostra disposizione probabilmente le volte si conterebbero sulle dita di una mano!
In tutto ciò chi pensa alla gestione del risparmio? 

Leggi tutto
20
Nov
2019
Ritratto di mavi

Inaugurato il circuito delle grandi panchine panoramiche

Il progetto Big Bench va dal Sebino alla Vallecamonica e intende valorizzare il nostro panorama paesaggistico

Dall’alto, sorvolando con un elicottero il lago d’Iseo e la Vallecamonica, ha osservato tutte le “Big Bench” che a partire dal 2016, il Comune di Rogno fu il primo, hanno fatto capolino nella nostra provincia. 
Lo ha fatto nel giorno dell’inaugurazione collettiva delle installazioni, il 12 ottobre scorso, che lui, il designer americano Chris Bangle ha ideato nel 2009 con la prima “Big Bench”, che è stata posata nel 2010 su un terreno della Borgata a Clavesana in Piemonte, dove lavora e vive con la moglie. 
Rapidamente sono apparse diverse panchine giganti in tutta la Regione e, piano piano, l’iniziativa no profit si è propagata in tutta Italia. 
Oggi sono 88 le panchine giganti posate, l’ultima a Rovato il 26 ottobre, e una ha varcato i confini nazionali per trovare posto in Scozia ad Arbroath.  

Leggi tutto
27
Lug
2019
Ritratto di Massimiliano Magli

Si tuffa nel lago e scompare

Il giovane avrebbe tentato di recuperare un pallone

Si è buttato per recuperare un pallone caduto nel lago. Ma il giovane non è più riemerso e ora i vigili del fuoco cercano di recuperare il corpo, disperso dopo i forti temporali delle ultime ore. La località in cui è avvenuto il dramma è quella di Sale Marasino. L'incidente di circa 3 ore fa.

Leggi tutto
10
Gen
2019
Ritratto di mavi

L’Antonietti è “Microsoft School”

Certificata dal colosso di Redmond

Per gli studenti e gli insegnanti dell’Istituto Superiore Antonietti il Natale ha portato un regalo inatteso, che fa della scuola iseana un’eccellenza della nostra provincia e l’unica a potersi fregiare del titolo di “Microsoft School”. Di cosa si tratta? Negli ultimi anni è diventato basilare per ogni istituto seguire i principi dell’innovazione del sistema scolastico e dell’educazione digitale per sviluppare e migliorare le competenze digitali degli studenti e rendere la tecnologia digitale uno strumento didattico di costruzione delle competenze generali.

Leggi tutto
08
Dic
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Pedone muore travolto da un'auto

Un anziano è morto travolto sulle strisce pedonali a Pisogne nella serata scorsa. L'uomo, in prossimità della Pizzeria Naet, stava attraversando sulle strisce pedonali ed è stato colpito in pieno da una Fiat Punto condotta da un giovane. L'impatto, violentissimo, non ha lasciato scampo all'anziano. A nulla sono valsi i soccorsi della sala operativa di Bergamo (Soreu). Sul posto i carabinieri della compagnia di Breno e della Stazione di Pisogne che accerteranno una dinamica apparentemente già chiara. Si tratta dell'ennesima vittima della strada: il bollettino delle vittime vede colpiti sempre più gli utenti deboli, pedoni e ciclisti. 

Leggi tutto

Pagine

Abbonamento a RSS - Il Giornale di Iseo e del Sebino