La Pro Loco torna in pista con nuove iniziative

Si parte il 20 ottobre con la degustazione bresciana
Ritratto di roberto parolari

La Pro Loco Rovato torna in pista presentando una serie di eventi rivolti non solo ai rovatesi. L'associazione, che anni fa aveva riscoperto la cipolla di Rovato, è infatti ripartita dopo il periodo Covid con un nuovo calendario di attività che si svolgeranno sul territorio e saranno aperte a tutti. 
«Abbiamo trovato un buon interlocutore, che è disponibile ad aprirsi alle associazioni e dare spazio - ha dichiarato il vice presidente Maurizio Festa -. Pro Loco Rovato ha come scopo la riscoperta delle tradizioni, la promozione del paese e delle sue bellezze, quindi perché non farlo in quello che oggi è l'unico Museo del paese: il Museo dell'Anima del Maestro all'interno del locale ANIMA di via Porcellaga».
Tante le iniziative. Si parte con ottobre, giovedì 20 l'associazione in collaborazione con ANIMA brunch & lounge di Rovato, ha organizzato la "Cena: degustazione bresciana". Tre calici: brut Franciacorta, Rosso Franciacorta e Amarone Valpolicella abbinati ad altrettante portate: formaggio bresciani con marmellata di cipolle di Rovato, casoncelli bresciani e manzo all'Olio di Rovato. Caffè gambrinus e digestivo. 
Il tutto a 44 euro e solo su prenotazione al 3334492703.
A novembre in occasione del patrono sarà invece offerto a tutti un corso gratuito di caffè e caffetteria tenuto dal Maestro Europeo e Trainer Cristian Tirro della Segafredo. Il corso si terrà sabato 5 novembre, il mattino dalle 9,30 alle 11,30 e il pomeriggio dalle 15 alle 17, con Cristian Tirro che introdurrà i partecipanti al mondo del caffè per capire al meglio le miscele, la qualità e il gusto.
«Un'occasione unica nel suo genere, un corso che durerà solo sabato per 4 ore: due la mattina e due il pomeriggio. A Rovato abbiamo tante caffetterie è un modo anche per riuscire a capire i vari caffè. Il tutto sarà ospitato sempre da ANIMA Rovato all'interno del locale museo». 
Il corso è gratuito e aperto a tutti, rovatesi e non.

Vota l'articolo: 
Non ci sono voti