Chiari

01
Set
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

L'addio al "papà" di Mina

I funerali di Vittorio Buffoli

Ultimo saluto nella chiesa di S. Maria Maggiore a Chiari questo pomeriggio per Vittorio Buffoli, scomparso giovedì a pomeriggio a 93 anni. Il «papà» di Mina, autore e direttore artistico per tanti suoi successi, come pure per Celentano e Nicola Arigliano, è stato salutato in una delle sue ultime omelie funebri da monsignor Rosario Verzeletti, che tra pochi giorni lascerà per limiti di età. A salutarlo la compagna di sempre, la moglie Luciana Margariti, e i figli Lorenzo e Maria. Mina, la grande attesa, è rimasta come sempre la grande attesa, attenendosi a un copione scelto da anni di riservatezza profonda. Un contatto con la famiglia c'è comunque stato grazie al figlio di Mina Massimiliano Pani, a cui i Buffoli hanno inviato la comunicazione del lutto.
(IMMAGINI)

Guarda il videoLeggi tutto
26
Ago
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Quadre, è tutto pronto

Ecco il programma ufficiale e quelli di Quadra

E' stata presentata la 40a edizione del Palio delle Quadre di Chiari. Madrina dell'occasione l'assessore al palio Laura Capitanio che ha raccontato un palio sempre più unito nelle quattro contrade, al punto che il simbolo di questa edizione sarà uno scudetto che racchiude i colori e le espressioni di tutte e quattro le contrade.
«Una scelta – spiega l'assessore – che conferma la sempre maggiore coesione tra le quattro Quadre, un tempo divise e molto più rivali, a partire dal corteo storico che invece da anni è realizzato in un'unica soluzione».
(VIDEO)

Guarda il videoLeggi tutto
25
Ago
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Monsignor Fattorini nuovo parroco di Chiari

In serata l'annuncio del successore di Verzeletti

Si è conclusa questa sera l'attesa per il nuovo parroco di Chiari. Il pensionamento di monsignor Rosario Verzeletti annunciato un paio di mesi fa, ha visto la diocesi impegnarsi in diverse ipotesi sino alla fumata bianca dei giorni scorsi. Ieri sera infine l'annuncio in duomo. Il nuovo monsignor prevosto (questo il titolo che spetta all'amministrazione della più grande parrocchia della provincia) è Gianmaria Fattorini ed è in arrivo dalla parrocchia di Adro.

Leggi tutto
20
Lug
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Un altro lampione rischia di cadere

E' la seconda volta nello stesso punto: la Provincia assente

Non c'è pace per le rotonde di Chiari, competenza della provincia ma da tempo abbandonate a se stesse. Ora dopo la beffa di due anni fa per un lampione che rischiava di cadere sulla testa di diclisti e pedoni, la maxi rotonda del polo logistico, all'incrocio tra sp 18 e sp 72, vede riproporsi lo stesso problema. E da due mesi un lampione rischia di cadere da un momento all'altro. Il tutto con seri rischi per l'incolumità dei passanti, visto che un altro lampione, particolarmente alto e pesante, rischia di cadere. A quanto pare il punto luce non sarebbe nemmeno stato colpito, ma sarebbe collassato da solo, piegandosi pericolosamente.
Ma la beffa è che per rimuovere il precedente punto luce, in altra posizione della stessa rotonda, ci sono voluti sei mesi, e forse ce ne sarebbero voluti molti di più se non fosse intervenuto il Comune di Chiari a rimuoverlo Infatti la Provincia, nonostante la segnalazione degli uffici tecnici, non è mai intervenuta.

Leggi tutto
01
Lug
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Mafia, voto unanime in Consiglio per i beni confiscati

Accolta la proposta 5 Stelle

Il regolamento per la gestione dei beni confiscati alla mafia è realtà a Chiari, con i voti di maggioranza e minoranza. Il Consiglio comunale ha infatti approvato la normativa locale per la gestione dei beni confiscati o sequestrati alle mafie. Un piccolo grande traguardo, condiviso anche dalla politica esterna al Consiglio comunale, come i 5 Stelle, che avevano avviato mesi fa una raccolta firme e una petizione per sostenere tale regolamento.
(VIDEO)

Guarda il videoLeggi tutto
30
Mag
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

La cava Manganina è in vendita

Timori per un impianto di smaltimento

A Chiari ricompare la possibilità di un impianto di smaltimento. Siamo al confine con Castelcovati e ora si ripresenta l'ipotesi di un sito di smaltimento di rifiuti organici (Forsu) nella ex cava Manganina, sul territorio di Chiari, ma in aperta campagna e più vicina all'abitato covatese. L'area è finita infatti all'asta per ragioni giudiziarie ed è ora in vendita a al prezzo di 195 mila euro sul sito di Aste Giudiziarie.

Leggi tutto
24
Mag
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Lidl apre il primo market a Chiari

Con due colonnine per ricarica elettrica destinate alle auto

La grande distribuzione impazza a Chiari. In via Brescia, sulle spoglie della concessionaria Fiat Grifo, ha aperto la sesta attività in pochi giorni. Ieri mattina è stato inaugurato il nuovo punto vendita Lidl di Chiari, il 19° in Provincia e il 106° in Lombardia. Alla presenza dell'assessore al commercio Domenico Codoni è stata presentata la nuova superficie di vendita.
(IMMAGINI)

Guarda il videoLeggi tutto
07
Mag
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

Samber, solidarietà nel calcio

Il ricordo di Nicolas e la raccolta contro il glioma

Un torneo lungo quattordici anni con oltre cento bambini in festa per la passione calcistica. E' l'evento di San Bernardino, istituto salesiano di Chiari, che con l'associazione sportiva Samber di Chiari, ha organizzato domenica scorsa, un evento sportivo che unisce il divertimento alla solidarietà. Un'intera giornata di partite è infatti culminata con le premiazioni finali e la raccolta fondi per per ricordare un bambino speciale a cui è stato intitolato il torneo: Nicolas Rubagotti. 
(IMMAGINI)

Leggi tutto
18
Apr
2018
Ritratto di Massimiliano Magli

La Procura della Repubblica in municipio...?

A Chiari in mattinata la visita, ma è del giudice di pace

In mattinata la Procura della Repubblica di Chiari è intervenuta con un proprio funzionario in Comune. Nelle foto l'auto della Procura parcheggiata fuori dal municipio. Il mistero è fitto. Sono in corso indagini da tempo... ma in questo caso si tratta solamente della vettura del giudice di pace. Si è infatti scoperto che la vettura era sprovvista del regolare talloncino di permesso a parcheggiare del Comune e chi la guidava ha esposto il cartellino della Procura.
(IMMAGINE)

Leggi tutto

Pagine

Abbonamento a RSS - Chiari