Massimiliano Magli

21
Feb
2020
Ritratto di Massimiliano Magli

Tangenzialina, al via i lavori

Il Comune ottiene i soldi dalla provincia per recuperare una situazione di degrado.

Doveva essere la bretella del polo logistico Sma Auchan e si chiamava tangenzialina di Castelcovati. Il pasticcio fu fatto una decina di anni fa e a rimediare è toccato all'Amministrazione comunale di oggi che è riuscita a strappare al degrado questa strada, ottenendo i 500 mila euro per l'ultimazione della strada. Diversamente non si poteva fare, salvo proseguire un degrado e un oggettivo pericolo, visto che questa strada mai colladuata e senza segnaletica è stata esposta al traffico da subito, una decina di anni fa. Una cosa all'italiana e, come tutte le cose all'italiana, pericolosa e surreale. Di qui l'ottimo risultato ottenuto dal Comune che è riuscito a sbloccare fondi. 

Leggi tutto
18
Feb
2020
Ritratto di roberto parolari

A Rudiano arriva «Il tocco della luna»

il docu-film sulla vita di Giovanni Paneroni

A quasi due anni esatti dall'inizio delle lavorazioni, la pellicola dedicata al visionario astronomo Giovanni Paneroni (1871-1950) arriva nel suo paese: Rudiano. Accadrà il 21 febbraio alle 20.45 in auditorium ed è già tutto esaurito, al punto che non è esclusa una replica.
«Il tocco della luna» è il titolo del docu-film che racconta questo gelataio-astronomo, ambulante per dolciumi e idee, capace di conquistare con simpatia e spirito di convinzione persino Indro Montanelli, che tra il serio e il faceto ebbe a dire di voler essere sepolto vicino a Paneroni. Il film, di Giacomo Andrico e Paolo Fanelli, è tutto un affare rudianese: l'interprete dell'astronomo del geocentrismo è infatti il vicino di casa della famiglia Paneroni, ovvero il pittore Franco Balduzzi che si è prestato alla produzione firmata dalla Willyco Film.

Leggi tutto
30
Gen
2020
Ritratto di Massimiliano Magli

Ultimo saluto a Mario Rossini

Alle 14.30 i funerali dell'ennesima vittima del lavoro

Si svolgeranno alle 14.30 di oggi, giovedì, i funerali di Mario Rossini, 71 anni, coinvolto in un grave incidente nella serata del 9 gennaio a tra Caravaggio e Mozzanica (Bergamo).
Forse un malore o un colpo di sonno alla base dell'incidente stradale avvenuto sulla provinciale tra i due Comuni, mentre Rossini rientrava dal lavoro: l'uomo è finito con la sua Golf contro un'altra auto scontrandosi frontalmente. In auto con lui c'era un altro passeggero, che ha riportato lievi ferite. Anche l'altro conducente non ha avuto conseguenze gravi. Invece per Mario e la sua famiglia il destino aveva già disegnato una tragica fine: dopo giorni di agonia, nella notte tra giovedì e venerdì scorso, il suo cuore si è fermato per sempre. Il corpo è rimasto a disposizione del magistrato per un'eventuale autopsia che tuttavia non è più stata disposta.

Leggi tutto
26
Gen
2020
Ritratto di roberto parolari

La Parrocchiale è firmata!

È frutto dell’architetto Giovanni Donegani

Se fosse un palazzo ottocentesco in mano a privati avrebbe fatto un balzo enorme in termini di valore. Ma le chiese non si vendono, almeno non la parrocchiale di Castelcovati che, tuttavia, grazie al talento di uno storico locale ha ritrovato il suo «papà» e il suo effettivo valore: a progettare la chiesa è stato infatti il grande architetto bresciano Giovanni Donegani (1753-1813).
Lo scopritore di tale paternità è Paolo Olivini, ex sacrista, da sempre devoto alla cultura locale, figlio di Mario, scomparso nel 2013, e ideatore del Grandioso Presepio Storico di Castelcovati. 
Paolo alle statue del presepe di S. Alberto ha preferito la vita del topo di biblioteca e da anni anima l’associazione culturale Il Filo di Arianna, con iniziative di valorizzazione del patrimonio storico culturale locale.
(IMMAGINI)

Leggi tutto
24
Gen
2020
Ritratto di roberto parolari

«Fondi disabili, perché questo accanimento?»

La storia della famiglia di Gioia: «In sei anni più che dimezzato il sostegno per un’esistenza dignitosa. Ci sentiamo lasciati soli»

Arriva da Roccafranca l’appello disperato di due genitori che devono fare i conti con i progressivi tagli al fondo di sostegno alla figlia disabile. Allarme rinnovato dopo l'ultima delibera della giunta regionale, nonostante una mozione approvata in Consiglio la scorsa settimana prometta una marcia indietro. Gioia ha 5 anni e soffre di canalopatia da potassio. Una malattia rarissima che ha già causato encefalopatia, tetraparesi e cecità. «La Regione ci ha lasciato soli, togliendoci ogni speranza - spiegano papà Fabio e mamma Mara -. In tutto abbiamo perso circa mille euro di sostegni per pagare le sessioni di fisioterapia, osteopatia, logopedia e permetterci di poter stare accanto a nostra figlia». Il loro è «il mondo dei soli più soli al mondo». Perché, spiega Mara, «nessuno può comprendere cosa significhi vivere con una bimba in queste condizioni e altri tre figli da crescere, con la Regione che ti considera un capitolo di spesa da tagliare».

Leggi tutto
16
Gen
2020
Ritratto di roberto parolari

La bistecca che sapeva di carne

Non abbiamo mai messo di cambiare. La carne sulla nostra tavola era una rarità fino a 50 anni fa. Poi è diventato un piccolo lusso, quindi una cosa comune, quindi un abuso. Ho sempre in tasca pronta ad esplodere la sindrome di Stendhal: bastano una foto o una tela di vita familiare di secoli fa per essere travolto dalle sensazioni sconvolgenti che dà il capire quanto è incomprensibile fino in fondo ogni epoca. E così sarà a chi guarderà noi tra cento anni...
Pensate solo al profumo di stalla (sì profumo) che sentivamo da bambini, il profumo (sì profumo) dei nostri genitori sudati dopo la vita nei campi, i loro vestiti, la pagliuzza sulle camicie di lana a quadrettoni, i mutandoni lunghi...
(IMMAGINI)
E' straziante, commuovente e fantastico al tempo stesso: siamo un treno e mentre ce ne accorgiamo certi vagoni sono ormai in fondo quasi invisibili... 

Leggi tutto
13
Gen
2020
Ritratto di Massimiliano Magli

Addio a Mister Papillon

Domani i funerali di "Tiglio", titolare dello storico bar di Roccafranca

Addio ad Attilio Olivini, volto notissimo a Roccafranca per i tanti anni trascorsi a gestire il bar Papillon, in via Santi Gervasio e Protasio fino a fine anni Novanta, insieme alla moglie Bruna Bandera. «Tiglio», come era noto in paese, era originario di Urago d'Oglio. Gli ultimi anni prima della pensione li occupò all'Hotel Touring di Coccaglio. Con la moglie lo piangono i figli Angelo e Guendalina con i rispettivi coniugi e i nipoti Isabella, Giorgia, Mariso e Kevin. Aveva 73 anni. 

Leggi tutto
24
Dic
2019
Ritratto di Massimiliano Magli

Più i Natali passano...


Più i Natali passano...
Più i Natali passano e più si allunga come un ponte il ricordo dei Natali magici, quelli della nostra infanzia o prima gioventù, quando per una sorta di stupor ci ritrovavamo con una felicità immotivata eppure profonda e nello stesso tempo con la certezza di capire (!) il mistero sotteso a quell’improvviso cambiamento di atmosfera che coinvolgeva tutto e tutti.
Perché la mamma e il papà avevano smesso di punzecchiarsi? Mia sorella mi chiamava per applicare le vetrofanie alle finestre! Eppure gliele avevo suonate di santa ragione soltanto una settimana prima...
E perché persino la scuola sembrava un luogo più caloroso e accogliente, senza più improvvisi mal di pancia con cui doversi confrontare.  

Leggi tutto
10
Dic
2019
Ritratto di mavi

Brebemi come Babbo Natale

Donato un furgone alla Polizia

È stato consegnato il 2 dicembre, da parte della società autostradale Brebemi, il nuovo furgone ad uso ufficio mobile alla Polizia di Stato, nello specifico al Servizio di Polizia Stradale.
La breve cerimonia è avvenuta alla presenza di Francesco Bettoni, Presidente di Brebemi SpA, e di Barbara Barra della Polizia di Stato.
La consegna del nuovo furgone (con classificazione “Uso Ufficio mobile”) rientra in un programma pianificato e reso operativo tramite la convenzione sottoscritta nell’ottobre 2018 tra Ministero dell’Interno-Dipartimento della Pubblica Sicurezza e la Società di Progetto Brebemi, un piano che definisce l’attività di vigilanza e di servizio di polizia stradale sulle tratte in questione. 

Leggi tutto
29
Nov
2019
Ritratto di Massimiliano Magli

Arte e speranza, una mostra da 3FZ

Lo storico mobilificio accoglie le opere di Elena Moletta

Domani, sabato 30 novembre, dalle 18, e Domenica dalle 17, in occasione della presentazione dei nuovi elettrodomestici presso il mobilificio 3FZ Arreda Bene di Castrezzato, interverrà l’architetto Elena Moletta per promuovere l’associazione Esa con il progetto artistico “Rifiorirai e sarai bellissima”, il disegno e la creatività come terapia nell'affrontare il cancro al seno. (Educazione alla Salute Attiva Esa).
Ad accogliere l'artista e architetto clarense saranno i titolari dello storico mobilificio apprezzato in tutto il Nord Italia per l'alto livello delle cucine e dei mobili prodotti o distribuiti.
Bruno Ferretti: «L'arte è parte integrante di ogni cosa perché rappresenta il nostro legame alla bellezza e alla natura. In più, Elena porta in mostra il suo coraggio, la forza di cambiare la prospettiva della malattia, portando il bello ovunque».

Leggi tutto

Pagine

Abbonamento a RSS - Massimiliano Magli