Massimiliano Magli

12
Feb
2024
Ritratto di giulia

Ciclovia sull’Oglio: il sogno è realtà

Definito il progetto che collegherà Urago a Calcio

Il sogno di una prosecuzione della Greenway anche sul fiume Oglio tra Calcio e Urago d’Oglio è stato coronato. Il presidente di Parco Oglio Nord Luigi Ferrari, nella sede di Torre Pallavicina, ha presentato, infatti, il progetto definitivo per il superamento del fiume con una via ciclopedonale innovativa, che consentirà un ulteriore incremento del turismo fluviale e della viabilità sostenibile. Con lui la direttrice del parco Claudia Ploia e i sindaci Gianluigi Brugali (Urago) ed Elena Comendulli (Calcio). 

Leggi tutto
09
Feb
2024
Ritratto di giulia

Il piazzale ex Cinema a Romeo Bosetti

Frutto dello straordinario lavoro dello storico locale Guerino Lorini

La mattina del 18 gennaio scorso una delle principali piazze di Chiari è stata intitolata ad un grande produttore cinematografico clarense, Romeo Bosetti. Una data scelta non a caso visto che Bosetti è nato il 18 gennaio del 1879.
La cerimonia di intitolazione ha riguardato il piazzale dell’ex cinema-teatro, oggi parcheggio funzionale all’ospedale, dopo la demolizione del 2006 dell’edificio dedicato al mondo degli spettacoli.
L’assessore alla Cultura Chiara Facchetti è intervenuta per presentare la targa di intitolazione a Romeo Bosetti, artista che in Francia ha rappresentato una rivoluzione culturale tra fine Ottocento e i primi del Novecento, fondatore del cinema muto. Bosetti ha contribuito in maniera fondamentale allo sviluppo dell’arte del cinema nel periodo dei fratelli Lumière, diventando punto di riferimento per registi del calibro di Charlie Chaplin. 

Leggi tutto
16
Gen
2024
Ritratto di giulia

Quartiere San Giovanni, partono i lavori

Un intervento da mezzo milione di euro

Lavori al via al San Giovanni di Chiari, quartiere antichissimo a sud dell’abitato. La rivoluzione urbanistica voluta dalla Giunta di Massimo Vizzardi, oggi consigliere regionale, è partita a tutti gli effetti, con le macchine operatrici che nei giorni scorsi hanno già tracciato gran parte delle aree di lavoro. Un pacchetto da 500 mila euro che consentirà a questa frazione di rinascere sotto ogni punto di vista. Sul fronte della viabilità via Rudiano diventerà molto più sicura e agevole, anche a fronte della presenza della scuola materna. 

Leggi tutto
16
Gen
2024
Ritratto di giulia

Viabilità al collasso

Troppo traffico sulle provinciali, un incubo per gli agricoltori

C'è un momento nella vita di un agricoltore che sta diventando un incubo tra Roccafranca e Orzinuovi: è quando con il suo trattore lascia la cascina o i campi per immettersi sulle provinciali 72 (verso Chiari) e 2 (tra Roccafranca e Orzinuovi). Un incubo così grande che le imprese agricole sempre più spesso organizzano lavorazioni coordinate tra più campi contigui per ridurre i tempi di accesso alla strada. La ragione è il livello di traffico raggiunto da queste arterie, ormai inadeguate a consentire l'attività rurale in sicurezza. Per comprendere quanto sia pericolosa la situazione, basti dire che i trattori, tanto più se con rimorchio, a certe ore impiegano anche un quarto d'ora per riuscire a mettersi sulla strada. 

Leggi tutto
11
Gen
2024
Ritratto di Massimiliano Magli

Sconto in fattura infissi 75%, Meloni sta tentando di annullare persino il 2023

A rischio gli ordini per milioni di euro dello scorso anno

Il governo Meloni sta mettendo mano a una pesante manovra che conferma lo Stato di crisi del suo bilancio, un bilancio che si conferma anti imprese e anti famiglie. 

Quanto avvenuto in questi giorni a Roma potrebbe diventare una bomba per l'intero mondo dell'edilizia ma anche per migliaia di famiglie. 

Dopo aver azzerato anche il bonus per le barriere architettoniche per gli infissi (sconto in fattura del 75%) relative al 2024, migliaia di aziende tremano perché potrebbero vedere follemente attaccati anche i contratti conclusi regolarmente nel 2023. 

In cosa consiste il rischio è presto detto: immaginate una famiglia o un'azienda che decida di mandare avanti un cantiere per ristrutturare la propria casa con un investimento di 200 mila euro. 

Leggi tutto
27
Dic
2023
Ritratto di roberto parolari

Aperto il Grandioso Presepio Storico di Castelcovati

Visitabile fino al 21 gennaio nella chiesetta di S. Alberto

Nella Bassa il miracolo della Natività è riuscito anche quest'anno con un record tutto improntato all'età di Gesù.
Il Grandioso Presepio Storico di Castelcovati taglia infatti le 33 edizioni. Un numero tutt'altro che scontato, se si considerano le difficoltà vissute dopo l'addio del suo fondatore, Mario Olivini, e la mossa di lato di alcuni storici volontari. Poi ci si è messo il Covid, ma alla fine il gruppo è riuscito a ripartire mettendo in campo edizioni sempre rinnovate e sorprendenti.
Anche quest'anno sarà la chiesetta di S. Alberto ad accogliere la grande Natività meccanizzata.
Qui, coordinati da Paolo Delpanno, hanno lavorato da un paio di mesi una trentina di artigiani che, a fine giornata o durante i fine settimana, si radunavano dopo il cantiere per ricostruire da zero un paesaggio sempre più ricco e realistico.

Leggi tutto
12
Dic
2023
Ritratto di roberto parolari

Roccafranca piange Luciano Saviori

Si è spento stamattina per un malore

Roccafranca ha perso un'icona mite e silenziosa. Si è spento stamattina a 81 anni Luciano Saviori.
La sua scomparsa è stata immediatamente nota alla comunità, perché l'uomo ha avuto un malore mentre camminava sul marciapiede di via Santi Gervasio e Protasio, poco a sud del supermercato Italmark.
 

Leggi tutto
29
Nov
2023
Ritratto di roberto parolari

Pioggia di lettere per i dirigenti scolastici

Da genitori e sindacati al Governo e al presidente Mattarella

I dirigenti scolastici spediti bruscamente in pensione ad anno scolastico già iniziato hanno deciso di coalizzarsi e scrivere ai primi poteri dello Stato. 
Tra questi c'è anche Elena Sibilia, dirigente a riposo di Rudiano, con i plessi di Roccafranca, Urago d'Oglio e anche, da settembre, l'istituto comprensivo di Pontoglio. 
La dirigente ha già goduto nei giorni scorsi del forte sostegno dei colleghi insegnanti e delle famiglie che avevano manifestato con un flash mob in tutti i plessi (particolare importanza ha rappresentato quello di Roccafranca, fatto fuori dalla scuola in pieno orario scolastico). 
Un gesto di protesta alla cieca burocrazia che non ha avuto rispetto di diversi dirigenti e delle relative scolaresche, traumatizzate da una chiusura di mandato ad anno scolastico abbondantemente cominciato. 

Leggi tutto
28
Nov
2023
Ritratto di giulia

Semafori a led e conto alla rovescia

All'incrocio tra via San Gervasio e Protasio e Via Marconi

L'emergenza sicurezza sul fronte viabilistico in centro storico a Roccafranca sta diventato sempre più seria. Lo dicono i troppi passaggi con il rosso all'incrocio tra via Oglio e via Marconi con via Santi Gervasio e Protasio, come pure le velocità con cui molti veicoli arrivano o escono dal centro.
Un primo passo per mettere in sicurezza l'intersezione è stato promosso dall'Amministrazione comunale in questi giorni, con l'intervento agli impianti semaforici.
Con un rapido cantieramento sono state rimosse le lanterne precedenti e sono state sostituite con semafori di ultima generazione, ovvero a led.
«Abbiamo ricollaudato tutta la rete – spiega il sindaco Marco Franzelli – e messo mano anche alla tecnologia luminosa, poiché con le vecchie lanterne spesso le lampade si fulminavano. Ora abbiamo tutte lanterne nuove di zecca e a led e il vantaggio è doppio. Si fulminano di meno e hanno una luminosità notevolmente superiore».

Leggi tutto
22
Nov
2023
Ritratto di giulia

Mussolini non è più cittadino onorario

Revocata la cittadinanza al duce, era stata concessa nel 1924

Galeotto è stato l'inciampo «fortuito e fortunoso», così lo definisce lui, di un accanito storico locale durante le sue ricerche. Giunto alla disamina dell'archivio storico clarense nell'anno 1924 Mino Facchetti, sindaco dal 1995 al 2004, rintraccia l'assegnazione della cittadinanza onoraria a Benito Mussolini. Altro che Carneade: il nome tristemente noto registrato tra gli illustri cittadini della città non piace né a Facchetti né a Franco Lorini, responsabile della sezione Anpi locale oltre che consigliere comunale. Facchetti rivela il contenuto della ricerca al rappresentante della storia partigiana italiana e i dubbi vengono subito fugati: si va in Consiglio con una mozione per richiedere la revoca di quella cittadinanza. E così è stato venerdì sera, con una delle poche delibere che ha visto completamente d'accordo il Consiglio comunale. Da venerdì Mussolini non è più cittadino gradito, e quindi nemmeno onorario, della città di Chiari.

Leggi tutto

Pagine

Abbonamento a RSS - Massimiliano Magli