Massimiliano Magli

26
Ago
2023
Ritratto di roberto parolari

Si è spento Fausto Mondini

Aveva 77 anni e per 22 fu presidente dell'Avis

Castelcovati perde un pezzo della sua identità. 
Si è spento oggi, verso le 13, Fausto Mondini, tra i fondatori della locale sezione Avis nonché uomo perennemente impegnato a tutti i livelli per la comunità. Aveva 77 anni e da tempo era malato, ma i suoi acciacchi non lo hanno mai fermato. Fortissima è stata la sua determinazione nel proseguire l'impegno nel sostegno di tutto il volontariato locale. 
Marino Marini è stato il presidente Avis che seguì al suo mandato durato 22 anni: «Fu una pietra d'angolo della comunità, in grado di stimolare una crescita sociale che oggi pare lontanissima. A lui si devono ispirare tutti, dagli amministratori pubblici ai responsabili di associazioni fino ai 
cittadini». 
Aveva inoltre portato l'Antea a Castelcovati, contribuendo a mettere le basi per un'associazione pensionati che è diventata la realtà no profit più partecipata del paese. 

Leggi tutto
23
Ago
2023
Ritratto di roberto parolari

Roccafranca: nuove lamentele per il cattivo odore

Necessario fare segnalazioni a Ats e Arpa per la tutela ai cittadini

C'era un titolo di Bresciaoggi che già diceva tutto: era il 15 agosto 1994. «Troppa puzza, non si respira».
L'apertura in Cronaca era dedicata a Roccafranca e all'impatto pauroso degli allevamenti zootecnici, in particolare a quelli di maiali. Dopo quasi trent'anni la storia è la stessa, anzi è peggiorata.
E così sono tornate le segnalazioni a Comune, Ats e Arpa con la differenza che oggi quel «non si respira» ha un nome preciso: è a tutti gli effetti inquinamento atmosferico e non banale puzza ed è fuori legge. Si tratta infatti di ammoniaca che finisce per ammorbare case in un momento nel quale tenere aperte le finestre è fondamentale per ricevere un po' di refrigerio.

Leggi tutto
27
Lug
2023
Ritratto di roberto parolari

Presentata la XXI° edizione della Rassegna della Microeditoria

Si terrà dal 3 al 5 novembre e avrà come partner internazionale il Marocco

Diventa per la prima volta internazionale la Rassegna della Microeditoria in Villa Mazzotti a Chiari.
Ieri mattina in Sala Repossi è stata presentata la nuova edizione, la ventunesima, da volti che sono parte della storia di questo evento. In primis quelli di Daniela Mena (direttrice artistica) e Paolo Festa, presidente dell'associazione organizzatrice L'Impronta. Sono i «genitori» di questo evento, che quest'anno avrà come partner internazionale lo Stato del Marocco, grazie al gemellaggio presentato ieri con il console Mohammed Lakahl.
«La scelta del Marocco come primo paese ospite invitato a questo evento riflette gli ottimi rapporti di amicizia e la proficua collaborazione che esistono tra il nostro Regno e la Repubblica italiana – ha commentato il console -, nonché il ruolo della cultura come leva strategica per lo sviluppo delle relazioni tra i nostri due Paesi amici».

Leggi tutto
21
Lug
2023
Ritratto di roberto parolari

Sede carabinieri, si parte

Appalto in arrivo e lavori a breve

La sede di Compagnia dei carabinieri di Chiari va in appalto. Lo scorso 18 luglio è stata presentata l'operazione che migrerà l'Agenzia delle entrate in centro storico, per poi rigenerare il comparto di via Rota. 
Gli uffici clarensi dell’Agenzia delle Entrate, a nemmeno 300 metri dall'attuale caserma, si sposteranno al Centro di Aggregazione Giovanile in viale Bonatelli. 
Un trasloco strategico perché nell’immobile liberato dall’Agenzia delle Entrate nascerà la nuova sede di Compagnia, per cui la Giunta ha saputo intercettare ben 5 milioni di euro a fondo perduto, provenienti dal Pnrr sull’asse comunitario riservato alla Rigenerazione Urbana. Un successo arrivato grazie al progetto, redatto internamente dall’Ufficio Tecnico comunale, che punta alla generale riqualificazione del patrimonio comunale e alla rigenerazione del comparto di via Rota, anche in senso urbanistico. 

Leggi tutto
26
Giu
2023
Ritratto di roberto parolari

Rudiano ha detto addio a Angiolino Pasquali

La canzone «Supereroi» di Mr. Rain per l'ultimo saluto

Rudiano e la Bassa bresciana hanno salutato per l'ultima volta Angiolino Pasquali, esempio immenso di volontariato e generosità. Angiolino era mancato nella notte tra giovedì e venerdì scorsi. 
Il saluto è avvenuto alla Casa dell'Angelo, lo spazio che, insieme allo sposo Claudio Piantoni e ai suoi Volontari del Soccorso Fraterno, era riuscito a ottenere a dispetto di lobby e burocrazia. Tanta la gente che si è riunita qui questa mattina, in questo spazio di commiato popolare, che rappresenta un altare alla dignità umana, concedendo anche a chi non intende utilizzare o non può permettersi spazi funebri commerciali. 
Per il 74enne uscito in una bara completamente ricoperta dalle firme degli amici (come da sua volontà) l'ultimo saluto è stata la canzone «Supereroi» di Mr. Rain, che ha nel rudianese Stefano Ferrari il produttore. 

Guarda il videoLeggi tutto
23
Giu
2023
Ritratto di roberto parolari

Rudiano: addio a Angiolino Pasquali, colonna dell'Associazione Volontari del Soccorso Fraterno

Uomo di grande generosità, era molto amato dalla comunità rudianese

Ha messo le ali per andare in cielo l'Angelo della bontà. Nella notte tra giovedì e venerdì Rudiano ha perso Angiolino Pasquali di 74 anni. Un male che pareva messo per sempre in un angolo è rispuntato portandosi via questo colosso di generosità in nemmeno una settimana.

Leggi tutto
17
Mag
2023
Ritratto di Massimiliano Magli

Bimba muore nel sonno

Tragedia in via Chiesa: aveva 45 giorni

Tragedia poche ore fa a Roccafranca. La comunità si è svegliata con il lutto nel cuore. 
Infatti nella notte una bimba di 45 giorni è spirata. E' accaduto in un appartamento al 9 di via Chesa. Una morte bianca che ha gettato nel dolore un'intera comunità. 
La bimba, di origini indiane, era nata prematura ma nulla lasciava presagire una tragedia tanto grande. Sul posto è subito intervenuta l'eliambulanza, con un'auto medica e l'ambulanza nel tentativo di rianimare la piccola. Per lei tuttavia non c'è stato nulla da fare: era già trascorso troppo tempo da quando aveva perso i sensi. Era l'unica figlia della coppia. 

Guarda il videoLeggi tutto
06
Mag
2023
Ritratto di Massimiliano Magli

Gran finale per San Gottardo

Anche nel week end il luna park


La ricorrenza di San Gottardo a Trenzano ha già fatto il pienone e si avvia a una chiusura da urlo. Tantissime le iniziative organizzate dal 25 aprile fino al 7 maggio. Anche questa sera 6 maggio non mancheranno le tante attrazioni del Luna Park di Trenzano, con giostre per ogni età. 
Domani si svolgerà il raduno Porsche, mentre è confermata la possibilità della visita alla mostra "L'acqua, un bene da meritare" presso la Cappella Ducco, organizzata da Acque Bresciane. In oratorio è inoltre prevista la pesca di beneficienza. 
Venerdì invece i fuochi di artificio hanno salutato questa nuova edizione, dopo l'estrazione dei numeri per la sottoscrizione a premi. 

 

Leggi tutto
20
Apr
2023
Ritratto di roberto parolari

Sorpassi e passaggi con il rosso in centro. Tragedia sfiorata

L'alta velocità dei veicoli di passaggio un problema segnalato da anni

Martedì 18 aprile, poco dopo le 8, mentre gli studenti si recavano a scuola in bici o a piedi, un suv Bmw è entrato a una velocità folle in pieno centro storico, sbandando e cercando sorpassi. E' arrivata a passare con il semaforo rosso mentre un pedone stava attraversando la strada.
L'ultimo lo ha compiuto all'unico semaforo di Roccafranca, quello all'incrocio tra via Marconi e via Santi Martiri Gervasio e Protasio. Vi erano già in coda alcune vetture: è lì che l'incoscienza di un automobilista lo ha spinto a superare e passare persino con il rosso.
Dai video pubblicati si possono osservare anche le frenate successive dopo il superamento del semaforo, a conferma dell'alta velocità con cui la vettura è entrata in paese.

Guarda il videoLeggi tutto
06
Apr
2023
Ritratto di roberto parolari

Chiari, per il Teatro Sant'Orsola fatto il miracolo

Partiti i lavori per la demolizione delle parti non conservabili

Ad inizio aprile hanno preso il via i lavori di demolizione delle parti non conservabili del vecchio Teatro Sant'Orsola. Gli operai della ditta incaricata dell'intervento hanno, infatti, iniziato ad abbattere il vecchio immobile, sono state demolite scale in cemento armato, il muro di cortina e il porticato addossati, il fianco nord e la copertura della sala. Del vecchio edificio rimarrà il muro perimetrale in comune con la chiesa.
L'incubo si è così trasformato in sogno: dopo l'assegnazione dei lavori per il recupero del Teatro Sant'Orsola di Chiari, finalmente l'intervento ha preso il via. Dopo il fallimento dei progetti legati alla fondazione Bertinotti-Formenti e al Morcelliano, è stato il Comune, a tempi record, prima a far propria la struttura e poi a sottoporla a un concorso di progetto. Quindi il bando.
Il contratto per i lavori è stato firmato con la ditta modenese Iti.

Guarda il videoLeggi tutto

Pagine

Abbonamento a RSS - Massimiliano Magli